22 March 2013

Moto Frankenstein

Quando la fantasia si trasforma in realtà, quando il genio rasenta la follia, quando due universi opposti si incontrano. I mostri: le moto con motore automobilistico

Moto frankenstein

Non si sa perché a volte a qualcuno viene in mente di trapiantare su una moto il motore di un’auto. Sarà la maggiore robustezza di quest’ultimo, la coppia erogata in basso, oppure semplicemente la più facile reperibilità e la manutenzione a prezzi relativamente contenuti. Certo, ci sono poi gli impallinati della meccanica che, pur di fare qualcosa di originale, costruirebbero una moto intorno a qualsiasi motore, trasformerebbero in propulsore motociclistico qualsiasi motore nato per tutt’altro.

A volte si tratta di puro divertimento per appassionati, a volte diventa il tentativo di dar vita ad una concreta proposta per il mercato (praticamente sempre fallimentare). Senza entrare troppo nel merito della tecnica, nella gallery (cliccate qui) ecco una raccolta di immagini di moto con motore automobilistico. Nelle didascalie il nome della moto e il modello di auto che ha fornito il motore. Probabilmente la gallery è incompleta, anzi, se volete segnalarci qualche modello che abbiamo dimenticato, scrivete a webeditor.moto@edisport.it.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA