11 January 2010

Mondiale Trial Indoor 2010: Toni Bou vince a Sheffield, prima prova stagionale con nuove regole

È cominciata la stagione iridata 2010 del Trial Indoor e Toni Bou, quattro volte campione della disciplina, ha vinto la prima gara, resa difficoltosa dal nuovo regolamento

Mondiale trial indoor 2010: toni bou vince a sheffield, prima prova stagionale con nuove regole


Sheffield (REGNO UNITO) 10 gennaio 2010 - È partito con il piede giusto Toni Bou, in sella alla Montesa: dopo aver vinto per la terza volta nel 2009 il Campionato del Mondo di Trial Indoor, si è aggiudicato la prima prova della stagione 2010, disputata nello stadio di Sheffield. Bou si è lasciato alle spalle anche l’idolo locale James Dabill (Gas Gas), giunto terzo, dietro a Albert Cabestany (Sherco), secondo. Dabill giocava in casa, ma, pur essendo un pilota forte di trial in pista, quest’anno per la prima volta corre nel trial indoor e un debuttante non poteva certo tener testa un campione come lo spagnolo della Montesa. Bou vuole a tutti i costi vincere il quarto titolo iridato nella disciplina del trial ed è lanciato verso l’obiettivo. A suo favore un pacchetto moto e team di supporto piuttosto competitivo. Adam Raga (Gas Gas) é rimasto escluso dal podio, dopo aver concluso la finale a pari punti con il giovane britannico. A Sheffield è stato sperimentato il nuovo regolamento che ha messo maggiormente alla prova i piloti: per stilare la classifica finale si stabiliscono tre fasi (TX1, TX2 e TX3) in cui è esclusa una coppia di piloti. Così, il fortissimo Takahisa Fujinami (Montesa) è rimasto fuori dai giochi già al TX1, come James Brown (Sherco), mentre Jeroni Fajardo (Beta) e Doug Lampkin (Beta), sono stati eliminati al TX2, lasciando che Toni Bou, Albert Cabestany, James Dabill e Adam Raga se la giocassero al TX3.

Ha dichiarato Toni Bou: “Ho iniziato il campionato di quest'anno vincendo e questa è la cosa più importante, però abbiamo sofferto parecchio, perché il nuovo regolamento complica di molto le cose. A me è andata bene, ma, in futuro, non escludo di rimanere vittima di un ‘disastro’ come quello che è accaduto al mio compagno di squadra Fujinami. Non ho mai avanzato troppe certezze e, a maggior ragione, con il regolamento che è cambiato dovrò giocarmela gara dopo gara e lì vedremo come andrà”.

La prossima prova del Mondiale di Trial Indoor sarà il 23 gennaio a Marsiglia, in Francia.

Classifica provvisoria:


Toni Bou, 20 punti
Albert Cabestany, 15 punti
James Dabill, 12 punti
Adam Raga, 9 punti
Jeroni Fajardo, 6 punti

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA