SPECIALE SALONE EICMA 2022
Tutte le novità Casa per Casa
di Giorgio Sala
25 September 2016

Lowes domina ad Alcaniz, Morbidelli a podio, ma dietro ad Alex Marquez

Mondiale Moto2 2016: risultati gara e classifica del GP di Aragona. Impeccabile Sam Lowes, che parte dalla pole e vince al MotorLand Aragon. Festa per il Team Marc VDS, con entrambi i propri piloti a podio: Alex Marquez 2° e Morbidelli 3°. Luthi si spegne a metà corsa, Rins si porta ad un punto da Zarco. Baldassarri e Corsi in Top 10

MOTO2 2016: LA CRONACA DELLA GARA GIRO PER GIRO

Morbidelli è stato penalizzato di una posizione e di un punto nella patente per guida irresponsabile nelle prove libere: partirà 8°.

Tutti i piloti in griglia montano la mescola media sia all’anteriore sia al posteriore

Partenza: parte bene Jonas Folger dalla seconda fila, benissimo Alex Marquez che si porta subito al comando. Sam Lowes è 2° e prova sin da subito a rimettersi davanti allo spagnolo. Grandioso Baldassarri, che si catapulta in terza posizione davanti a Nakagami. Folger non concretizza la sua bella partenza ed è 5° davanti a Zarco. 7° Morbidelli davanti a Luthi, Corsi e Rins in Top 10. Nel T4 Luthi sorpassa il Morbido, prova poi ad infilare Zarco e ci riesce: è 6°

1/21: Corsi sorpassa Pasini per la decima piazza, Cortese sorpassa Pons per il 12° posto. Luthi in gran forma: sorpassa anche Folger e trova la quinta posizione, mentre Zarco è in bagarre con Morbidelli per la settima posizione.

2/21: giro veloce per Alex Marquez: 1’53”746, 4 decimi più veloce di Sam Lowes in seconda piazza. Baldassarri è 3° con 1,5 secondi di gap dall’inglese. Luthi è in continua ascesa: sorpassa anche Nakagami e si porta in quarta posizione. Folger è 6° davanti a Rins, Morbidelli e Corsi. Zarco chiude la Top 10. Luthi trova anche il Balda e si porta in terza posizione

3/21: Lowes si porta al comando, seguito da Alex Marquez che ha già 5 decimi di ritardo dall’inglese. Baldassarri (4°) cerca di stare al passo con Luthi (3°).

4/21: Morbidelli, dall’ottava posizione, si fa sentire: giro veloce per il numero 21 (1’53”672). Le posizioni della Top 10 rimangono invariate, c’è solo da segnalare che il passo di Rins e Morbidelli (6° e 7°) è migliore di quello di Baldassarri e Nakagami (4° e 5°). Danny Kent rientra ai box per cambiare la pressione agli pneumatici

5/21: Nakagami sorpassa Baldassarri per la quarta piazza nel T1, e nel T3 viene sorpassato prima da Rins e poi da Morbidelli: ora il Balda è 7° davanti a Corsi, Folger e Zarco. Quest’ultimo rischia di perdere la leadership nel Mondiale

6/21: Sam Lowes è velocissimo: al comando da diversi giri, il britannico è l’unico a girare in 1’53” e ha portato ad 1 secondo il suo vantaggio su Alex Marquez. Luthi è 3° a 2 secondi dal minore dei fratelli Marquez

7/21: i primi 5 piloti in gara segnano un primo settore da record, ma non riescono a mantenere questo trend per gli altri tre settori. La Top 20 rimane invariata

8/21: Lowes sempre il più rapido in pista, e porta a 1,3 secondi il suo margine su Marquez. Luthi è 3° sempre con 2 secondi di ritardo dallo spagnolo. Nel T1 c’è la caduta di Techer: il pilota sembra ok.

9/21: Rins sorpassa Baldassarri nell’ultimo settore e si porta in sesta piazza.

10/21: Lowes ha un ritmo incessante: ora ha 2 secondi di vantaggio su Marquez, il quale ha 2,5 secondi di vantaggio su Luthi. Nakagami è 4°, è francobollato da Morbidelli e sembra stiano raggiungendo il pilota svizzero.

11/21: Lowes, Marquez, Luthi, Nakagami, Morbidelli, Rins, Baldassarri, Corsi, Folger e Zarco compongono la Top 10. Zarco nel T3 sorpassa Folger, mentre è bagarre tra Morbidelli e Nakagami, che così facendo aumentano il loro distacco da Luthi

12-13/21: Per due giri la Top 15 non subisce variazioni. Lowes continua ad aumentare il suo vantaggio su Marquez, il quale sembra mantenga costante a 2 secondi il suo margine nei confronti di Luthi che, nel frattempo, è raggiunto da Morbidelli.

14/21: Poco prima del rettilineo principale, Morbidelli infila Luthi e si porta virtualmente sul podio. Il “Morbido” ha ancora 7 giri per provare ad agguantare la seconda posizione: nel giro di due settori recupera 4 decimi nei confronti di Alex Marquez.

15/21: Lowes alza a 3,4 secondi il vantaggio su Marquez, che invece vede Marquez commettere alcuni errori che permettono a Morbidelli di abbassare il gap a 1,2 secondi

16-17/21: Continua la leadership di Lowes, che tiene ad oltre 3 secondi il vantaggio su Marquez. Morbidelli invece continua la sua “remuntada”: ora l’italiano ha solo 7 decimi di svantaggio! Nel frattempo Baldassarri sorpassa Rins, che è 7° davanti a Zarco.

17/21: Ximeon sorpassa Cortese per la 12esima piazza, mentre Rins si riprende la sesta posizione sorpassando il Balda

18/21: Morbidelli sembra non avere più lo sprint necessario a raggiungere Marquez: il gap è rimasto a 7 decimi.

19/21: incredibile come Lowes, in 19 giri, non ha mai mollato e ha sempre mantenuto la leadership senza disturbo.

Ultimo giro: Morbidelli porta a 1 decimo il suo svantaggio su Marquez, nel T3 diventa di appena 65 millesimi. Il Morbido ci prova, si mette all’interno dell’ultima curva ma va largo e Marquez lo infila nuovamente all’interno e vince la bagarre

Bandiera a scacchi: Lowes vince, seguono Alex Marquez e Morbidelli

Lowes è perfetto, Marquez tiene a bada Morbidelli all'ultima curva

Una gara impeccabile da parte di Sam Lowes, che centra una vittoria che mancava da Jerez. Per l’inglese, partito dalla pole position, si tratta della terza vittoria nel Mondiale (la prima era stata a Austin nel 2015), del 6° podio stagionale e dell’11esimo in Moto2. Alle sue spalle c’è Alex Marquez, che ottiene il primo podio in carriera nella classe Moto2 e riesce a finire davanti del suo compagno di squadra, Franco Morbidelli, che negli ultimi giri ha recuperato settore dopo settore per provare a centrare il 2° posto. Per il Morbido si tratta del quarto podio nelle ultime sette gare. Ai piedi del podio c’è Thomas Luthi: lo svizzero è partito alla grande, ma nella seconda metà della corsa ha sofferto un calo prestazionale. 5° Takaaki Nakagami, che precede un Alex Rins che (in classifica generale) si ritrova ad un solo punto di distacco da Johann Zarco (8°), che riesce a rimanere leader del campionato. Tra i due contendenti al titolo Moto2, c’è Lorenzo Baldassarri con la settima piazza. A chiudere la Top 10 ci sono Simone Corsi e Jonas Folger. Pasini 12°, il campione CEV Moto2 2016 Steven Odendaal chiude 18° alla sua prima gara nel Mondiale. Sottotono Luca Marini, che termina 25°. Alan Techer è l'unico a non finire la gara.

A seguire c’è la MotoGP: controllate qui gli orari TV. E non dimenticatevi di giocare al nostro FantaMOTOCICLISMO! Le regole sono sempre le stesse: fate il vostro pronostico sulle prime 5 posizioni della gara della Classe Regina e, a fine stagione, chi avrà totalizzato più punti potrà diventare tester di Motociclismo per un giorno!

MONDIALE MOTO2 2016, ARAGON: RISULTATI GARA

MONDIALE MOTO2 2016: CLASSIFICA GENERALE

POSIZIONE PILOTA MOTO NAZIONE PUNTI
1 Johann ZARCO Kalex FRA 202
2 Alex RINS Kalex SPA 201
3 Sam LOWES Kalex GBR 162
4 Thomas LUTHI Kalex SWI 154
5 Franco MORBIDELLI Kalex ITA 141
6 Takaaki NAKAGAMI Kalex JPN 135
7 Jonas FOLGER Kalex GER 133
8 Hafizh SYAHRIN Kalex MAL 103
9 Lorenzo BALDASSARRI Kalex ITA 99
10 Simone CORSI Speed Up ITA 74
11 Dominique AEGERTER Kalex SWI 71
12 Alex MARQUEZ Kalex SPA 60
13 Mattia PASINI Kalex ITA 54
14 Axel PONS Kalex SPA 47
15 Marcel SCHROTTER Kalex GER 44
16 Luis SALOM Kalex SPA 37
17 Xavier SIMEON Speed Up BEL 34
18 Sandro CORTESE Kalex GER 34
19 Miguel OLIVEIRA Kalex POR 33
20 Julian SIMON Speed Up SPA 32
21 Danny KENT Kalex GBR 28
22 Luca MARINI Kalex ITA 23
23 Xavi VIERGE Tech 3 SPA 14
24 Isaac VIÑALES Tech 3 SPA 12
25 Jesko RAFFIN Kalex SWI 11
26 Anthony WEST Suter AUS 6
27 Remy GARDNER Kalex AUS 5
28 Ratthapark WILAIROT Kalex THA 5
29 Robin MULHAUSER Kalex SWI 4
30 Edgar PONS Kalex SPA 2

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA