Kymco SuperNEX, l'elettrica che cambia... e si fa sentire!

Cambio a 6 marce, motore rombante, prestazioni da capogiro... ma ad emissioni zero. La supersportiva elettrica di Kymco si presenta ad Eicma 2018 come una moto pronta a stabilire un nuovo benchmark in un settore in forte espansione
1/16 Kymco SuperNEX

1 di 3
Kymco ha creato il suo nome attorno a diversi modelli di scooter, ma ad Eicma 2018 si è buttata in un segmento destinato a crescere in maniera esponenziale. Si chiama SuperNEX ed è la prima moto elettrica della casa sud coreana. Esatto: non uno scooter per la mobilità urbana, ma una vera e propria supersportiva con dettagli e caratteristiche che vogliono puntare a creare un nuovo punto di riferimento per chi vuole entrare in questo mercato. Scopriamola più in dettaglio.
Tra le cose che coinvolge nella guida delle moto tradizionali è la presenza del cambio, che nelle moto elettriche non è previsto. SuperNEX invece è la prima supersportiva elettrica dotata di cambio a sei marce, con quickshifter sia in salita sia in scalata, al quale è abbinato una frizione antisaltellamento. Un difetto delle moto elettriche che Kymco dichiara di aver risolto con la sua innovativa supersportiva è la curva di erogazione: tendenzialmente i motori elettrici hanno tanta coppia ai bassi e medi, ma agli alti tendono ad “appiattirsi”. Il motore invece, grazie alla presenza delle sei marce, permette alla SuperNEX quel picco di potenza agli alti che contraddistingue le moto supersportive tradizionali a combustione interna.

I risultati sembrano promettere bene per chi è alla ricerca dell’adrenalina pura. Kymco non dichiara la potenza del motore, ma afferma che la SuperNEX stacca lo 0-100 km/h in 2,9 secondi, lo 0-200 km/h in 7,5 secondi mentre per lo 0-250 km/h ci vogliono appena 10,9 secondi.
La presenza di un cambio su una moto elettrica però renderebbe la guida difficile: senza rumore del propulsore, come si fa a capire quando cambiare marcia? Per ovviare a questo problema, Kymco ha progettato un sistema di acustica attiva del motore. La presenza di generatori acustici dona voce al motore elettrico di questa supersportiva futuristica; SuperNEX non è la prima moto elettrica ad avere un sistema che dona “voce” ad un propulsore ad emissioni zero, ma è la prima a combinarlo ad un cambio a sei marce. È poi possibile scegliere tra quattro tipi di modalità di guida: dalla più tranquilla e silenziosa, a quella che coniuga un sound aggressivo ed il massimo grado di prestazioni del motore Kymco. A tenere sotto controllo la moto c’è il Full Engagement Performance (FEP) che permette alla SuperNEX partenze perfette, frenate in sicurezza, anti impennamento ed anche un sistema di controllo di trazione.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA