SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

KTM Eicma 2009: tutte le novità

Ecco gli ultimi modelli presentati da KTM al Salone della moto di Milano

Ultima novità



Foto dal vivo dello stand KTM nella gallery

KTM SX-F 350


KTM SX-F 350 – KTM ha presentato una nuova cross equipaggiata con un motore 350 cc bialbero alimentato ad iniezione elettronica completamente inedito. Oltre alla cilindrata, la novità assoluta per KTM è l'introduzione della sospensione posteriore con leveraggi, fino ad oggi la progressione del monoammortizzatore posteriore dei modelli EXC da enduro e delle SX da cross della Casa Austriaca era affidata al sistema PDS. Il telaio è in acciaio.

KTM Prototipi 125 cc


KTM PROTOTIPI 125 – Il motore è interamente sviluppato nello stabilimento KTM di Mattinghofen. Si tratta di un monocilindrico quattro tempi, quattro valvole, con distribuzione bialbero. E' alimentato ad iniezione elettronica e la potenza dichiarata è di 15 CV.

La versione grigia con telaio nero appare già quasi definitiva: le linee, il forcellone e il terminale di scarico sono ispirati a quelli della 690 Duke. I cerchi Marchesini sono da 17''.

Il modello con telaio arancione è l'interpretazione racing del modello grigio e ha tutti i connotati delle versioni R della Casa austriaca. Spiccano la colorazione bianca dei foderi della forcella, la finitura nera e bianca delle sovrastrutture e i cerchi bicolore. I due terminali di scarico sono posti ai lati del codino. Il manubrio è più basso e al posto del faro c'è una tabella portanumero. I freni sono a disco con profilo a margherita.

KTM Duke R


KTM Duke R – KTM ha presentato la versione sportiva della 690 Duke. In comune con tutte le versioni R della Casa adotta la colorazione arancione per il telaio e le sovrastrutture bianche. Anche il motore è stato rivisto e la potenza è salita di 6 CV.

Rispetto alla Duke “base” il peso a vuoto dichiarato per la R è sceso di 1 kg e la potenza del monocilindrico con distribuzione a 4 valvole è salita di 6 CV. I valori della R sono: potenza massima di 70 CV con una coppia di 7,1 kgm. Nonostante il sensibile incremento di potenza gli intervalli di manutenzione sono stati estesi dai precedenti 5.000 km ai 7.500 della R.
Grazie all'adozione del carbonio il peso a secco dichiarato dalla Casa è sceso a 148 kg (149 kg la Duke standard). Le sospensioni hanno subito una ritaratura, gli steli della forcella WP da 48 mm riportano un rivestimento che migliora la scorrevolezza.

Le principali caratteristiche estetiche che distinguono la versione R dal modello attuale consistono nell'adozione della colorazione arancione del telaio, nelle sovrastrutture con inserti bianchi che sfoggiano nuove grafiche e nella scelta del carbonio come materiale per la realizzazione del parafango anteriore.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA