di Beppe Cucco - 27 dicembre 2018

Incentivi: fino a 3.000 euro di sconto su moto e scooter elettrici

Approvati dalla manovra finanziaria gli incentivi per l'acquisto di moto e scooter elettrici. Fino a 3.000 euro di sconto per chi compra un veicolo nuovo. Ci sono però dei vincoli...
  • Salva
  • Condividi
  • 1/12

    Confermati gli incentivi per l'acquisto di moto e scooter elettrici: un emendamento, approvato nella manovra finanziaria, prevede un contributo economico fino a 3.000 euro per chi decide di sostituire la propria vecchia due ruote a motore con un nuovo modello "green".

    Gli incentivi riguardano i modelli delle categorie L1e e L3e, ossia ciclomotori elettrici o ibridi con velocità massima limitata a 45 km/h e le moto o gli scooter elettrici con prestazioni paragonabili a quelle di un 125 cc spinto da motore endotermico (max 11 kW - 14,95 CV). Sono esclusi dal contributo i modelli con prestazioni superiori (tutta la gamma Energica, ad esempio) e i veicoli a 3 o 4 ruote. Gli incentivi prevedono uno sconto del 30% sul prezzo di listino del veicolo, con un tetto massimo di 3.000 euro. Per accedere al contributo statale sarà però necessario rottamare una vecchia due ruote omologata Euro 0, Euro 1 o Euro 2.

    Gli incentivi dovrebbero scattare il 1 marzo 2019 (ci sono 60 giorni di tempo per emanare il regolamento applicativo) e dureranno fino al 31 dicembre del prossimo anno. Il governo ha messo a disposizione per gli incentivi 2018 10 milioni di euro, che potrebbero essere poi riconfermati alla prossima finanziaria di fine 2019.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA