È della provincia di Varese il vincitore di FantaMOTOGP 2014

Il weekend di Valencia, oltre che il Campionato a Marquez, ha assegnato anche il secondo titolo del nostro gioco FantaMOTOGP. Il vincitore si chiama Angelo, ha 32 anni, viene da Gorla Minore (VA): ha tantissima passione, ma attualmente il garage vuoto…

è della provincia di varese il vincitore di fantamotogp 2014

Oltre al Motomondiale 2014, si è concluso anche FantaMOTOCICLISMO, il nostro gioco abbinato alla SBK e alla MotoGP che permetteva ai migliori tra i partecipanti di diventare tester di Motociclismo per un giorno. La doppietta di Marquez non è stata accompagnata dal bis da parte di Andrea, il vincitore dell’anno scorso che ha potuto partecipare alla comparativa maxinaked in Catalunya (una settimana, mica un giorno...), quindi celebriamo il trionfo di Angelo Colombo che, con il nickname “Angelo21” ha totalizzato 773 punti, distanziando nettamente il migliore dei rivali, “fabiobrutale” (685 punti, con due risultati da “5 su 5” ma anche due “zeri” e una media leggermente più bassa). Angelo ha fatto quattro volte “4 su 5” e una volta l’en plein; in tre occasioni ha centrato solo un risultato e in un solo caso ha fatto uno “zero”. Una bella costanza, quindi, che lo ha portato ad arrivare all’ultima gara di fatto con la vittoria in mano. Infatti nella gara di Valencia si è accontentato di un piazzamento modesto ma decisivo.

A titolo informativo, tra i classificati in Top 20 (su 300 partecipanti), solo altri 8 hanno fatto almeno una volta “5 su 5”: dado26 (Motegi), Oby73 (Silverstone), marck-schwantz (Mugello), lucamig (Silverstone), stefano_conti12 (Silverstone), tt59x (Silverstone), andrea_r1 (Silverstone), sesta piena (QArgentina). Sicuramente ce ne sono stati altri, ma vi lasciamo il gusto della scoperta: spulciate la classifica generale finale.

 

Ma ora andiamo a conoscere Angelo (anche con le foto della gallery) e scopriamo come ha ottenuto il successo.

 

Ciao Angelo. Complimenti! Sarai tester per un giorno. Felice?

Grazie per i complimenti e non sono felice, ma felicissimo di fare il vostro lavoro per un giorno, ancora non ci credo

 

Presentati ai lettori di Motociclismo: di dove sei, quanti anni hai, cosa fai nella vita?

Sono di Gorla Minore, paese della provincia di Varese (zona Milano), ho 32 anni e nella vita sono impiegato come controllo qualità presso l' AgustaWestland di Vergiate reparto linea di volo AW189 (posso salutare i colleghi e fare pubblicità della ditta?)

 

Che tipo di motociclista sei?

Sono un motociclista di facile emozione, enormemente innamorato e fatalmente attratto dal magico mondo delle motociclette. Fino ad aprile 2014 ero felice possessore di una Husqvarna Nuda 900R, che dal 2012 ha preso il posto di una MV Agusta Brutale 910S acquistata nel 2007(la mia prima moto…). Due moto che dal mio cuore non se ne andranno mai via. Purtroppo dico “fino ad aprile” perché il giorno di Pasqua di quest' anno mio fratello è incappato in un incidente col mio trattorino (la Husqy)e da quel giorno in famiglia non si è voluto sentire più parlare di 2 ruote. Posso dire che il mio garage ora è triste e incompleto. Il mio sogno materiale è svanito in pochi anni, ma nel cuore la voglia di riscatto e il desiderio di indossare casco, giubbotto e guanti è frenetica.

 

Qual è il segreto che ti ha permesso di battere tutti al "Fanta"?

Segreto? Non esistono segreti, probabilmente la costanza, la voglia di mettere alla prova le proprie competenze/sensazioni, sfida e per una volta nella mia vita essere il secchione, il primo della classe. Mamma: ci sono riuscito, anche se la materia in questione non è di certo la tua preferita.

 

Quando hai pensato di non farcela e quando invece sei stato sicuro che avresti vinto?

Sinceramente non mi sono mai posto queste domande e non ho mai avuto paura di perdere o di vincere. Ho affrontato questa competizione nel modo più libero e leggero possibile. Beh, sono stato sicuro di vincere quando Tarcisio via mail ha deliberato il mio successo.

 

Hai partecipato anche a FantaSBK?

Sì, ho partecipato e speravo meglio. A differenza della MotoGP, a cui voglio estremamente bene, confesso di Amare la SBK e probabilmente ho partecipato al FantaSBK con il cuore in mano.

 

Ci riproverai anche l’anno prossimo con FantaMOTOCICLISMO?

Sicuramente se Motociclismo lo proporrà ancora (lo spero), è davvero una bella iniziativa.

 

Ora che sei anche tu un tester (per un giorno), che moto ti piacerebbe provare?

Siete sicuri della domanda? A istinto mi viene da pensare alla RSV4 di Guintoli campione del Mondo SBK! Tornando coi piedi per terra, mi piacerebbe provare la nuova Tuono 1100: sotto sotto è una RSV4... Ma la Honda di Marquez c' è nella lista?

 

Ti ha stimolato di più l'obbiettivo della... ricompensa finale, la voglia di migliorare sempre più le tue performance o la voglia di far meglio di qualche amico anche lui in "carena" con il Fanta?

La ricompensa finale, direi una bugia se dicessi altro. Giocando con libertà e divertimento direi di aver ottenuto un gran risultato.

 

Il peggior risultato della stagione? E il migliore?

I peggiori sono due: lo “zero” ad Aragon, gara piena di sorprese, e la poca fiducia data a Rossi a Misano. Il migliore, il Giappone: 5 su 5, Marquez campione del mondo e Angelo21 con modalità “martello” attivata!

 

Quali giocatori hai temuto di più?

Tutti. Per partecipare a questo gioco, dal mio modo di vedere devi essere in gamba, la fortuna serve, ma solo per un 30%. Conoscere e vedere le prove del sabato mi ha aiutato. Sono sincero, le mie giocate sono sempre state fatte subito dopo le prove ufficiali.

 

Per quale pilota hai tifato quest’anno?

Come dico sempre e a tutti, io tifo il Motociclismo. Non ho un pilota preferito nonostante ognuno ha le sue caratteristiche pregi e difetti. Alla fine delle gare il mio applauso va a tutti perché, a mio modo di vedere, ogni pilota merita il rispetto e l'ammirazione di ogni appassionato che sta a guardare, indipendentemente che sia una gara della MotoGP o una gara sociale in una pista da cross.

 

A chi dedichi questo risultato?

A chi la dedico? In pole ci sono IO. Questo 2014 è da dimenticare e questa vittoria mi ha dato una buona dose di energia, che mi ha aiutato a risollevarmi nell' animo: la notizie positive fanno sempre bene all' anima e al cuore. Poi la dedico al mio papà, alla mia famiglia, alla mia amica Monia e famiglia, i miei amici, gli amici del Motoclub Gorlese, i miei colleghi ed ex-colleghi di lavoro e a tutti quelli che quando leggeranno questa intervista si sentiranno coinvolti emotivamente. L' immagine che ho nella mente è quella di vedermi sul podio con tutte le persone sopracitate intorno a me. Il mio “mondiale” non l' ho vinto da solo ma con tutti voi (ve l'avevo detto che sono un emotivo)!

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA