Comparativa sportive 1000cc 2007

Motociclismo in Australia: prova in pista Phillip Island delle supersportive 1000 cc italiane contro quelle giapponesi

Motociclismo in Australia




Quest’anno Motociclismo è andato nel Sud dell’Australia, con un vero e proprio squadrone: abbiamo raggruppato cinque tester, sedici tecnici di pista, un telemetrista, oltre ad operatori TV e fotografi.  Per la comparativa dell’anno  abbiamo schierato sulla magica pista di Phillip Island le italiane più rappresentative della categoria 1000 contro le temutissime novità giapponesi 2007: da un lato Yamaha YZF-R1 e Suzuki GSX-R 1000, dall’altro Aprilia RSV 1000 R Factory, MV Agusta F4 1000 R e l'attesissima Ducati 1098 S. Il team di Mototciclismo ha portato con se anche un sistema di acquisizione dati 2D da MotoGP, che ha consentito di rilevare velocità, accelerazione e decelerazione lungo tutto il circuito e persino l'angolo di inclinazione in curva.

Prova in pista





Ciascuna delle cinque sfidanti ha messo in evidenza le sue caratteristiche migliori. La Suzuki si è dimostrata la più potente con oltre 161 CV alla ruota. La Yamaha è risultata quella con maggior velocità massima e complessivamente equilibrata, anche se l'esemplare provato non poteva contare su un assetto ideale; l'Aprilia, benchè la più datata concettualmente e dotata di un motore non "esplosivo" è riuscita a ben figurare grazie ad un aerodinamica perfetta. La MV, con un avantreno granitico ha consentito, anche in quest'occcasione, una guida entusiasmante. Ma su questo circuito, alla prova cronometro, alla fine il verdetto è stato inequivocabile: la più veloce è stata la Ducati, una moto da pista e solo per veri esperti.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA