SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

BMW C evolution e Chris Pfeiffer vincono il Mondiale

A Intermot si è tenuta la gara del campionato Mondiale Scooter Elettrici, la vittoria è andata allo stunt man tedesco, alla guida del prototipo BMW C evolution

Bmw c evolution e chris pfeiffer vincono il mondiale

 

Il freestyler Chris Pfeiffer ha concluso degnamente i suoi impegni all’Intermot di Colonia con un risultato sportivo inusuale quanto importante, soprattutto guardando al futuro: la vittoria del campionato Mondiale Scooter Elettrici, in sella al prototipo BMW C evolution.

PROTOTIPO MA PRATICAMENTE DI SERIE
La competizione è nata come occasione per mostrare gli ultimi sviluppi nel campo della mobilità elettrica con la modalità tipica della migliore storia motociclistica: le gare. Tra tanti mezzi (di serie e prototipi) spinti dai motori più diversi, ad emergere è stato il prototipo BMW guidato da Pfeiffer, lo stesso mezzo che i visitatori del Salone di Colonia avevano potuto provare durante la fiera tedesca.

Il tracciato di gara era lo stesso su cui hanno corso anche le altre categorie negli eventi sportivi di Intermot, ma stavolta ha regnato il silenzio. Pfeiffer aveva fatto solo un piccolo test con lo scooter elettrico BMW e ha dichiarato che di essersi divertito in modo sorprendente con questo mezzo su una pista in stile motard.

SORPRENDENTE PER ACCELERAZIONE
Devo ammettere che il C evolution era in effetti lo scooter di gran lunga più veloce del lotto ei partecipanti - ha dichiarato Pfeiffer - ma sono rimasto impressionato dalla performance, specie in accelerazione. Nella sezione veloce toccavo i 110 km/h. Stavo sempre a frenare forte o accelerare forte, sentivo perfettamente l’intervento dell’ABS ad ogni curva, mentre il Traction Control l’ho tenuto disinserito apposta per fare un po’ di… drifting elettrico. Il tracciato era tortuoso, così per bilanciare i pesi ho dovuto guidare in stile superbike per cirvare forte: credo sia stato divertente per il pubblico. Sempre stando attento a non rischiare contatti coi rivali o con le barriere. Detto questo, il mio tempo sul giro è stato di soli 8 secondi più basso rispetto a quelli fatti segnare dagli amatori con le supermoto.

La cosa che mi ha impressionato di più è stata il fatto che, alla fine della gara endurance (mezz’ora più due giri), avessi ancora il 37% di batteria, quando altri avevano invece esaurito l’energia. E non mi sono certo risparmiato… Ok, è ancora un prototipo ma mi sembra pronto. È uno scooter elettrico seriamente sportivo, va come il C 600 Sport o il C 650 GT. E il tutto senza modifiche rispetto alla versione di serie, ab biamo solo usato gomme un po’ più sportive”.

Cliccate qui per la nostra proova del BMW C evolution

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA