20 December 2014

Il team Barni in STK con TripleM e nel CIV con Michele Pirro

Il team italiano aiuterà nella gestione tecnica quello di Francoforte, che avrà Moser e Jezek come piloti. Non verrà dimenticato il CIV, dove Barni correrà con il tester Ducati MotoGP Pirro. Passaggio alla Supersport per Sheridan Morais, che va con Landlord Honda

Il team barni in stk con triplem e nel civ con michele pirro

Le nuove regole, che hanno portato ad un abbassamento del livello e conseguentemente dei costi della classe regina in SBK, stanno andando a vantaggio di tutti quelle squadre la cui capacità finanziaria non raggiungeva i livelli dei top team. Ne sa qualcosa il Barni Racing Team, che per anni ha tentato di fare il salto dalla Stock alla SBK senza mai riuscire a mettere insieme il budget necessario. La situazione è però cambiata, ed oltre alla partecipazione alla top class (con Leandro Mercado), il team Barni parteciperà in collaborazione con il team TripleM alla coppa Stock1000.

 

Con jezek per il titolo, con moser per il futuro...

Che la Ducati sia una moto competitiva in ottica 2015 ormai lo sanno anche i muri (e ce lo conferma Carlos Checa), e proprio per questo il team Barni non voleva farsi scappare la possibilità di bissare il titolo appena conquistato proprio con Mercado (qui il riassunto dell'ultima gara di campionato), ma le difficoltà di impiegare ben due squadre sembravano insormontabili. A risolvere il problema ci ha pensato il team TripleM che, con una formula abbastanza inedita, inaugura una collaborazione con Marco Barnabò che include la preparazione delle moto, ovviamente Ducati, e la cura dell'immagine del team, che per l'occasione prende il nome di TripleM By Barni Racing. A pilotare le Ducati 1199 Panigale ci penseranno Jezek, quinto in classifica quest'anno, e Marc Moser. Vediamo i commenti dei diretti interessati. 

 

Ondrej jezek

Sono molto felice di far parte del team TripleM by Barni Racing e di correre anche l’anno prossimo con una Ducati. La squadra avrà il pieno supporto di Ducati e sono sicuro che saremo in grado di difendere al meglio il titolo conquistato quest’anno da Tati Mercado. Abbiamo un sacco di lavoro da fare nei test pre stagione e non vedo l’ora di salire in sella alla nuova Panigale“.

 

Marc moser

Sono molto orgoglioso e onorato di aver ricevuto questa opportunità. Il Barni Racing Team è una delle squadre di maggior successo sia nel campionato italiano che in quello mondiale e, ricevere da loro un supporto tecnico per la prossima stagione, è molto importante. Allo stesso tempo, non vedo l’ora di continuare a lavorare con i volti familiari di TripleM, team con il quale ho corso negli ultimi tre anni. Darò il massimo per soddisfare e superare le aspettative di tutti.

 

Marco barnabò - patron barni racing team

Poter trasferire le nostre conoscenze e supportare tecnicamente il team TripleM in un progetto comune ci fa davvero piacere. Insieme potremo sicuramente toglierci delle soddisfazioni e difendere il titolo conquistato con Mercado nel 2014. Con Matthias Moser abbiamo trovato subito un accordo affidando a Manuel Cappelletti la gestione del team. Ho piena fiducia nella sua professionalità e sono sicuro che svolgerà al meglio questo incarico”.

 

Matthias moser - team owner triplem

Sono molto contento di aver concluso questa operazione con il Barni Racing Team. Ho molta stima nell’intero staff perchè hanno sempre dimostrato grande professionalità, competenze tecniche e competitività. Sono convinto che sia Marc che Ondrej, grazie al supporto del Barni Racing Team unito alle competenze del nostro team manager Manuel Cappelletti, potranno ottenere ottimi risultati. Vorrei ringraziare anche Ducati per averci aiutato a concludere questo importante accordo”.

 

Manuel cappelletti - team manager triplem by barni racing

Sono veramente contento di far parte di questo progetto. I presupposti per far bene nella Coppa del Mondo Superstock 1000 ci sono tutti. Con Ondrej Jezek puntiamo al Top della classifica, mentre con Marc Moser vogliamo impostare un percorso di crescita che gli consentirà di potersi esprimere al meglio. Un ringraziamento particolare va a Marco Barnabò e a Matthias Moser per avermi coinvolto in questa collaborazione”.

 

...e con goi e pirro nell'italiano

Raddoppia il lavoro di Michele Pirro nel 2015. Lo storico tester Ducati ha sempre amato correre e ha deciso di legare un impegno a tempo pieno nel CIV al suo ruolo di tester con wild card occasionali in MotoGP. Correrà con la 1199 Panigale R gommata Michelin a fianco di Ivan Goi nel Campionato Italiano Velocità con il team Barni, tra le squadre di punta della Superbike italiana e campione in carica proprio con il lombardo. Il commento di Michele è stato: “Sono davvero felice di tornare a correre nel Campionato Italiano Velocità – ha detto Pirro – Anche se il mio impegno primario resta quello in MotoGP, sfrutterò questa importante occasione per allenarmi, mettermi alla prova e confrontarmi con i giovani talenti italiani. Tornare alle corse nazionali insieme a una squadra come il Barni Racing Team è fantastico e poter rappresentare anche in questo contesto il Gruppo sportivo Fiamme Oro della Polizia di Stato è per me motivo di grande orgoglio. Ringrazio Marco Barnabò per avermi concesso questa opportunità”.

 

Sheridan morais, dalla sbk alla supersport

Sempre in tema di cambi di casacca, segnaliamo che quella che a volte sembra una retrocessione non necessariamente è un male. É con tutta probabilità questo, il ragionamento che Sheridan Morais ha fatto quando ha firmato l'accordo con il team Landlord Honda, che di recente si è accaparrato anche il nostro Riccardo Russo. Il pilota di Johannesburg ha corso per il team Iron Brain Grillini nella classe EVO della SBK ma senza risultati eclatanti, le sue migliori prestazioni sono i dodicesimi posti di Portimão in gara1 e di Jerez sempre in gara1. Adesso "Shez" ha la possibilità di fare bene insieme al team Landlord, che dopo Russo e Cardenas ha intenzione di ingaggiare un altro pilota il cui nome verrà annunciato a breve. Qui sotto i commenti di Morais e di Simon Buckmaster, team manager.

 

Sheridan morais

Sono davvero molto contento di correre per un team di questo livello e sento che questa è l’opportunità giusta per potermi giocare il titolo nel Mondiale Supersport. Ora sono al pieno della forma e mi preparerò al meglio per la prossima stagione, conscio di poter ottenere degli ottimi risultati.

 

Simon buckmaster, team manager di cia landlords insurance

Shez ha corso con noi nel 2013 ma purtroppo allora non siamo riusciti ad ottenere I risultati sperati. Lui ha sofferto infortuni di rilievo e quindi c’è voluto del tempo per trovare la quadratura del cerchio con la sua moto. Siamo rimasti in contatto ed entrambi sapevamo che c’era qualcosa in sospeso. Quando Sheridan è tornato disponibile ci siamo messi in contatto da subito ed ora abbiamo la possibilità di far uscire tutto il suo potenziale e quello della moto, che è migliorata molto rispetto al passato. Siamo tornati ai livelli di quando abbiamo lottato per il titolo ed è questo ciò che vogliamo fare nel 2015. Bentornato Shez.

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA