16 June 2008

Bambini in azienda con "Yamaha for Families"

Nella mattinata di sabato 14 luglio si è tenuto l’evento “Yamaha for Families” nella località brianzola dove ha sede la Yamaha Motor Italia. L’iniziativa è stata pensata per aprire i cancelli dell’azienda alle famiglie, ma soprattutto ai figli, dei dipendenti. SEGUE...

Bambini in azienda con "yamaha for families"



Gerno di Lesmo (MILANO) 15 giugno 2008
– Nella mattinata di sabato 14 luglio si è tenuto l’evento “Yamaha for Families” nella località brianzola dove ha sede la Yamaha Motor Italia. L’iniziativa è stata pensata per aprire i cancelli dell’azienda alle famiglie, ma soprattutto ai figli, dei dipendenti e ha raccolto grandi consensi: più di 400 persone hanno partecipato. Durante la giornata i bambini hanno avuto la possibilità di salire in sella alla moto di Valentino Rossi, per fare delle foto, e di visitare i reparti corse presenti a Gerno di Lesmo. In Brianza, oltre agli uffici commerciali, ci sono, infatti, anche la produzione e le sedi delle squadre ufficiali che gareggiano nei Campionati Mondiali MotoGP e SBK. Di particolare interesse si è rivelata la visita alla linea, caratterizzata da un’alta concentrazione di tecnologia, nella quale, da pochi mesi, viene assemblata la nuovissima Ténéré. La fabbrica di Gerno – operativa dal 1986 – è una delle migliori sedi della produzione europea di Yamaha, con standard qualitativi in linea con quelli della migliore produzione giapponese, rispetto ai livelli fissati dal controllo di qualità della Casa dei tre diapason. Aperti alle visite delle “famiglie Yamaha” anche i nuovi reparti R&D – dove sono nati proprio la nuova Ténéré e la R125 – che fanno del polo di Gerno di Lesmo il più grande centro Ricerca e Sviluppo Yamaha al di fuori del Giappone. Per l’occasione gli stabilimenti Yamaha sono stati animati da clown e giocolieri. “Abbiamo deciso di lanciare questa nuova iniziativa – commenta Danila Colombo, Direttore Risorse Umane di Yamaha Motor Italia – invitando i figli dei nostri dipendenti in azienda allo scopo di renderli maggiormente consapevoli dell’attività svolta dai genitori e delle ragioni della loro assenza durante il giorno. L’occasione è però diventata anche un bel momento per far conoscere meglio fra di loro le famiglie di tutti i dipendenti in un contesto sereno ed informale”.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA