“RC familiare, se la richiedo il furto raddoppia!”

Assicurazione sfruttando l’RC familiare? La solita “pratica all’italiana” secondo un lettore, che ci scrive per lamentarsi dopo aver ricevuto il preventivo dalla propria agenzia

1/3

1 di 3

Caro direttore, provvidenzialmente, poco dopo aver ordinato la moto nuova, è stata approvata l’RC Familiare. In teoria, per chi come me ha solo una moto storica con assicurazione ridotta, senza bonus-malus, è un gran vantaggio associare un motociclo nuovo (quindi classe 14) all’auto di famiglia, ormai da anni in 1° classe. Faccio il preventivo dal mio assicuratore, e mi trovo davanti alla solita, vergognosa, pratica “all’italiana”: se usufruisco della RC Familiare, il premio RC è in effetti ridotto, peccato però che il premio di incendio e furto viene raddoppiato! Quindi, se con la formula “familiare” pagherei 785 euro in prima classe, partendo invece dalla classe 14a, con lo sconto cliente, pago “solo” 507 euro. Ditemi voi se poi uno non si sente preso per i fondelli… Il problema, ma non vorrei aver capito male, è che la novità vale solo per i veicoli che per la prima volta entrano nel parco familiare.

1/2

SENZA RC FAMILIARE

A fronte delle tematiche tecniche riscontrate in fase di preventivo, siamo poi lieti che il Signor Croce abbia scelto la nostra Compagnia e, per quanto riguarda il rinnovo, Genialloyd conferma fin d’ora al Signor Croce che, in assenza di sinistri, manterrà condizioni in linea con quelle di cui ha usufruito quest’anno.

1/2

SENZA RC FAMILIARE

La Compagnia controllata dal gruppo Allianz promette di mantenere le stesse condizioni assicurative anche l’anno prossimo (ma il successivo?). Sta di fatto che – come confermatoci dall’Ivass, l’Istituto di vigilanza sulle assicurazioni – modificare il premio del furto a parità di condizioni è una pratica irregolare. Inoltre, anche il premio RC è più alto in classe 14 che nella 1 con RC Familiare, grazie a un forte sconto (assente nell’altro preventivo) che snatura l’intenzione del legislatore. L’RC Familiare, infine, può essere richiesta a ogni rinnovo. Invitiamo chi si trovasse in una situazione simile a scriverci e a rivolgersi all’Ivass per sporgere reclamo al numero 800 486661, mentre su Ivass.it si trova la modulistica.

1/2

SENZA RC FAMILIARE

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli