SBK: Pole e record di Davies a Imola, 2° Giugliano, 3° Rea

La SP2 interrotta per una brutta caduta di Guintoli. Nella ripresa, è Chaz ad ottenere la pole position del Gran Premio d'Italia: il tempo di 1'45"59 è anche il nuovo record della pista. Il gallese è seguito da Giugliano e Rea. 4° posto per Sykes, ottimo 5° tempo per Savadori, con Torres che chiude la seconda fila davanti alla MV di Camier. Completa la top 10 Matteo Baiocco 

SP1: due Honda davanti a tutti

Ecco i piloti della SP1: Lowes, Fores, VD Mark, Brookes, Hayden, Abraham, Schmitter, De Angelis, Al Sulaiti, Mahias, Sebestyen, Szkopek e Brookes. Assenti Roman Ramos e Lucas Mahias che sono caduti nelle prove di venerdì. Ramos è stato sostituito nelle FP3 da Vizziello, che però non ha partecipato alla Superpole per non aver raggiunto il 107% (quindi niente Gara 1 per Gianluca, che però potrà tentare di riuscire nell'impresa in Gara 2, sfruttando il Warm Up per raggiungere il... tempo minimo). Assente dalla SP1 anche Mahias, che non ha preso parte alla sessione a causa di 3 vertebre toraciche fratturate (ma ha comunque girato nella FP3 di stamattina, con e vertebre già rotte!!!). 

Con il semaforo verde che sancisce il via della sessione, Alex Lowes rimane in mezzo alla pit lane con la moto spenta; i meccanici gli vanno incontro e lo fanno ripartire. Ciò nonostante, l’inglese ritorna ai box dopo nemmeno un giro, a causa di un problema al freno posteriore.
Dopo 5 minuti, è Forès il più veloce (1’48”211) seguito da VD Mark (1’48”850) e Hayden (1’49”098). VD Mark si migliora di 4 decimi e rimane ancora 2°, piazzamento utile ad accedere alla SP2               .
Con il primo stop a 6 minuti dal termine, Alex Lowes esce in pista dopo che i suoi meccanici hanno sostituito l’impianto frenante posteriore. Al suo primo giro veloce segna il 3° tempo provvisorio di sessione (1’48”985).
A 2 minuti dal termine, Josh Brookes si migliora (1’48”294) portandosi provvisoriamente 3°, ma Nicky Hayden sbaraglia tutti e si porta in testa (1’47”757) davanti a Forès e Brookes: ottima prestazione per lo statunitense, che a 33 anni gareggia per la prima volta ad Imola. Van Der Mark è 4° davanti a Lowes che, pochi secondi prima della bandiera a scacchi, gira in 1’48”001 e si porta provvisoriamente alle spalle di Hayden.
Sotto la bandiera a scacchi, Forès segna il 2° crono della sessione (1’47”811), ma VD Mark è spettacolare: al suo ultimo giro si porta in cima alla classifica, dopo aver fermato il cronometro in 1’47”602. Con questi tempi, accedono alla SP2 le due Honda del Team Ten Kate. 

SP2: Davies stratosferico, ma che spavento Guintoli!

I piloti escono in pista per comporre le prime 4 file della griglia di partenza. Dopo 5 minuti, Chaz Davies è il primo ad abbattere il muro dell’1’47” (1’46”831), tempo che viene migliorato da Jonathan Rea (1’46”790); Giugliano è 3° (1’47”014) davanti a Tom Sykes (1’47”467).
ATTENZIONE: Bandiera rossa quando mancano 7 minuti alla bandiera a scacchi! Sylvain Guintoli, all’uscita delle Acque Minerali, è protagonista di un highside violentissimo, che scaraventa il pilota in aria per molti metri. Il francese, atterrando, sbatte di netto il casco sull’asfalto. Guintoli, assistito immediatamente dai medici, è cosciente, ma si sospettano per lui fratture ad una caviglia e ad alcune costole della parte sinistra.

La sessione riprende con 2 minuti in più a disposizione, tempo utile per compiere il giro di lancio. Molti piloti escono già dalla pit lane con la gomma da tempo.
Dopo 2 minuti dalla ripresa, Giugliano si porta in cima alla classifica: 1’46”055 per l’italiano, seguito da Sykes (1’46”331) e Rea che invece non si è migliorato ancora. Torres e Reiterberger sono 5° e 6° alle spalle di Davies (3°). Il gallese però si aggiudica la pole a 3 minuti dalla fine con un tempo stratosferico: 1’45”598! È il nuovo record del circuito!  A 3 minuti dalla bandiera a scacchi, esce dai box Jonathan Rea. Pochi secondi prima che la bandiera a scacchi venga esposta, Rea ottiene il 3° tempo (1’46”328), ottimo 5° crono per Savadori (1’46”531).

Con la bandiera a scacchi che sventola sul tracciato, è Chaz Davies che partirà dalla pole seguita dall’altra Ducati, quella di Davide Giugliano. 3° e 4° posto per Jonathan Rea e Tom Sykes. Strepitoso 5° tempo per Lorenzo Savadori che precede un ottimo Jordi Torres e un altrettanto in forma Leon Camier, che apre la terza fila. Reiterberger 8° davanti ad Hayden e Baiocco che chiudono la top10. Solo 11° un Michael Van Der Mark in difficoltà.

Ora è tempo della Supersport: cliccate qui per vedere gli orari TV e non dimenticatevi del nostro FANTAMOTOCICLISMO: ricordiamo che a fine stagione, chi avrà totalizzato più punti diventerà tester di Motociclismo per un giorno! 

SCOPRITE QUI IL REGOLAMENTO e CLICCATE QUI PER PARTECIPARE.

MONDIALE SUPERBIKE 2016, IMOLA; GRIGLIA DI PARTENZA

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA