SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Nuova Triumph Speed Triple 2016: foto e video delle versioni S e R

La Casa di Hinckley rinnova la propria iconica maxi streetfighter: la Speed Triple si rifà il look (più compatto e moderno) e si aggiorna nella meccanica. Oltre alla versione "S", è disponibile anche la più aggressiva "R," con parti in carbonio e sospensioni Öhlins. Info, foto e video di presentazione
 

LE NOVITA' TRIUMPH 2016

Qualche giorno fa vi abbiamo mostrato la nuova Triumph Bonneville, che per il 2016 verrà proposta in due cilindrate, 900 e 1.200 cc, e cinque versioni: Street Twin, Bonneville T120 e T120 Black, Thruxton e Thruxton R (cliccate qui per tutte le info e non perdetevi il video che vi spiega il legame di questo nuovo modello con le radici dell’icona). Ora la Casa di Hinckley ci presenta un’altra novità in vista di Eicma (17-22 novembre): arriva la nuova Speed Triple, sia nella versione S che nella più aggressiva R. La streetfighter inglese si rinnova nel look e nella meccanica; gustatevi il video di presentazione qui sotto, sfogliate le foto presenti nella gallery, poi andiamo a scoprire i dettagli!

NUOVO MOTORE DA 1.050 CC

La nuova Triumph Speed Triple (in entrambe le versioni, S o R) è spinta da un motore a tre cilindri da 1.050 cc di cilindrata. Cubatura a parte, rispetto alla versione precedente il propulsore gode di ben 104 aggiornamenti, che ne aumentano potenza e coppia. La Casa non ha ancora rilasciato i dati relativi a questo propulsore, ma vi ricordiamo che la versione attualmente in commercio dispone di 134,6 CV e una coppia massima di 112 Nm a 7.750 giri/min. Questo nuovo propulsore rispetta i parametri anti inquinamento Euro 4 e, nonostante l’aumento di potenza, la Casa dichiara un calo dei consumi del 10% rispetto al modello precedente. Questi risultati sono stati raggiunti grazie ai nuovi componenti, tra i quali troviamo una nuova camera di combustione, nuova testata, nuovo albero motore, nuovo design dei pistoni e corpo farfallato ride-by-wire. Entrambe le versioni sono dotate di frizione antisaltellamento, un radiatore più piccolo e un nuovo impianto di scarico con un flusso migliorato del 70%. Come da tradizione i terminali di scarico trovano posto nel sottocodone, ed ora sono caratterizzati da un rivestimento nero con paracalore in alluminio anodizzato.
Le nuove Speed Triple S e Speed Triple R dispongono inoltre di un ricco pacchetto di dotazioni tecnologiche, come ad esempio la nuova centralina e il nuovo sistema ride-by-wire, che combinati insieme permettono la gestione di diverse mappature dell’acceleratore. Sulle nuove Speed Triple sono presenti cinque diverse modalità di guida: quattro già configurate dalla Casa (Road, Rain, Sport e Track) e una completamente configurabile dall’utente finale. Inoltre, le dimensioni e la geometria del telaio (tubolare a doppia trave in alluminio) sono state perfezionate e riviste per agevolare la guida stradale. Per quanto riguarda le sospensioni troviamo, sulla S, forcella (a steli rovesciati da 43 mm) e monoammortizzatore Showa, entrambi completamente regolabili. La frenata è affidata a pinze monoblocco radiali Brembo abbinate a dischi da 320 mm all’anteriore. 

UN LOOK Più MODERNO

Il look delle Speed Triple 2016 non è stato di certo stravolto, il design del nuovo modello infatti segue la scia di successo del precedente, caratterizzato da i due grandi fari anteriori (una sorta di mix tra gli originati "occhi folli" tondi e quelli meno apprezzati dell'ultima versione), scarichi sottosella e forcellone monobraccio. La nuova Speed Triple gode però di un design più compatto caratterizzato dal nuovo gruppo ottico frontale, con luci DRL (luci di marcia diurna) incorporate, e un nuovo codone, che trae ispirazione dalla Triumph Daytona 675R. Di serie troviamo anche indicatori di direzione a Led, con corpo in alluminio. Nuova anche la sella, caratterizzata da due porzioni distinte per offrire il massimo comfort a pilota e passeggero. La sella del pilota è ora più ampia nella zona posteriore, mentre il bordo di quella del passeggero è impreziosito dal logo Triumph in rilievo. L’estetica è caratterizzata inoltre dai nuovi specchietti retrovisori, non più i classici a stelo, che ora trovano posto all’estremità del manubrio. 

ARRIVA ANCHE LA Più AGGRESSIVA “R”

Oltre alla versione S, sarà disponibile anche la più aggressiva versione R, che si differenzia dal modello “base” per alcuni particolari, come il parafango anteriore e i pannelli del serbatoio in carbonio, gli attacchi del manubrio, i riser, il coperchio del perno forcellone e il cerchio posteriore lavorato. Per quanto riguarda l’estetica, sulla versione R troviamo inoltre il sotto telaio, il profilo dei cerchi e i fianchetti copri radiatore in tinta rossa, così come le cuciture della sella. Cambiano anche le sospensioni, al posto delle Showa, troviamo una forcella Öhlins NIX30 (a steli rovesciati da 43 mm) e un monoammortizzatore a doppio tubo Öhlins TTX36, entrambi completamente regolabili.
 
La Casa non ha ancora dichiarato quando la nuova Speed Triple entrerà in commercio, e nemmeno il prezzo, ma si sa che entrambe le versioni saranno disponibili in due colorazioni: rosso o nero (Diablo Red e Phantom Black) per la versione S, e bianco o grafite opaco (Crystal White e Matt Graphite) per la versione R. 
Appuntamento ad Eicma per vederle dal vivo!
 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA