Radici inglesi, anima indiana. La storia di Royal Enfield

Radici inglesi, anima indiana. La storia di Royal Enfield

Nacque come fabbrica di biciclette, tosaerba e motori stazionari per poi iniziare a produrre anche motociclette dal 1901. Vi raccontiamo la nascita del Brand e la sua evoluzione fino ai giorni nostri e alla fondazione dello UK Technology Center nel Leicestershire

Sport: quando ci fermammo, come ripartimmo, chi ne ebbe un vantaggio

Sport: quando ci fermammo, come ripartimmo, chi ne ebbe un vantaggio

La pandemia blocca, senza distinzioni, gli sport del motore. Come quando il TT fu interrotto per salvare le pecore. Anche durante i due conflitti mondiali del secolo scorso le competizioni furono obbligate allo stop. Ripercorriamo la storia

Enrico Lorenzetti, il ragazzo che viene dal sole

Enrico Lorenzetti, il ragazzo che viene dal sole

Eicma 1952: Lorenzetti sfila con la “normale” 500, la prima Guzzi in produzione, davanti al padiglione della Meccanica della Fiera di Milano. La moto è stata restaurata nel 1994 ed è ora al museo di Mandello

La zanzara misteriosa

La zanzara misteriosa

Con ruote poco più larghe di un palmer, il tubolare montato sui cerchi da bicicletta, le moto da 50 cc offrivano in pista uno spettacolo eccezionale e divertente. Il campionato iridato delle “zanzare” inizia nel 1962…

L'anti Vespa di Milano: la storia della Lambretta

L'anti Vespa di Milano: la storia della Lambretta

La storia di questo scooter è legata alle vicende del capoluogo lombardo. Inizialmente la Lambretta combatte ad armi pari con la Vespa, poi il declino e la vendita delle linee di produzione nel 1972 alla SIL

Cavallino Rampante a due ruote

Cavallino Rampante a due ruote

Negli anni Trenta il Drake, oltre ad aver rilevato il reparto corse Alfa Romeo per costituire la Scuderia Ferrari, decide che che c'è spazio anche per alloggiare una squadra corse motociclistica...

Mister Desmo

Mister Desmo

Al genio dell’ingegner Taglioni sono sufficienti un tavolo da disegno e un tecnigrafo. Oltre alla bella meccanica, Taglioni aveva una passione per le orchidee, che coltivava personalmente. Ci ha lasciati il 16 giugno del 2001, lo ricordiamo così…

Ma dov’è finita la Lambretta?

Ma dov’è finita la Lambretta?

Un omaggio alla Lambretta, che nel 1950 siglò il record di velocità sulla pista sopraelevata di Monthléry

BMW: la storia del motore boxer

BMW: la storia del motore boxer

A quasi 70 anni dalla R 32, la prima moto BMW, fa il suo debutto nel settembre 1992 la R 1100 RS e con essa un motore boxer di nuova concezione. Se fino a quel momento le moto di serie BMW con motore boxer erano raffreddate prevalentemente ad aria, con il raffreddamento aria/olio inizia una nuova era

Monza, 1973: l'incidente di Chionio, Colombini e Galtrucco

Monza, 1973: l'incidente di Chionio, Colombini e Galtrucco

Nel 1973 cinque motociclisti perdono la vita al curvone del Circuito di Monza: a maggio Saarinen e Pasolini, a luglio Chionio, Colombini e Galtrucco. Storia e foto dell'incidente di luglio

Fatalità e sfortuna non c’entrano, il prezzo è stato altissimo

Fatalità e sfortuna non c’entrano, il prezzo è stato altissimo

Nel 1973 il Curvone di Monza è teatro di due terribili incidenti in cui perdono la vita cinque motociclisti: a maggio Saarinen e Pasolini, a luglio Chionio, Colombini e Galtrucco. Dalla tragedia di 45 anni anni fa inizia la presa di coscienza sulla sicurezza dei piloti

Niente mi può fermare

Niente mi può fermare

Corse su strada, il Motogiro d'Italia del 1956. La storia della gara vinta da Giuliano Maoggi in sella alla Ducati Gran Sport 125 Marianna

Kawasaki Z1 900, muscoli Anni '70

Kawasaki Z1 900, muscoli Anni '70

Diretta rivale della Honda CB750 del 1968, la Kawa quattro cilindri viene presentata a Colonia nel 1972 e mette in mostra i muscoli: con 82 CV è la moto di serie più potente dell'epoca

Grandi amici, grandi piloti

Grandi amici, grandi piloti

Nel circus del Motomondiale siamo abituati alle grandi rivalità, ma Marco Lucchinelli e Barry Sheene sono stati due piloti poco convenzionali da questo punto di vista...

Matchless Silver Hawk: l'unica 4 cilindri a V di 26°

Matchless Silver Hawk: l'unica 4 cilindri a V di 26°

Pochissimi gli esemplari venduti in Italia. La Matchless Silver Hawk 600 resterà comunque nella storia come l’unica quattro cilindri a V di 26°

Un "siluro" Sterzi alla ricerca del record di velocità

Un "siluro" Sterzi alla ricerca del record di velocità

È il siluro da record ideato da Giuseppe Anfossi nel 1960. Una specie di “missile” da 2,80 metri di lunghezza e alto solo 47 cm, che viaggia a quasi 140 km/h sul pelo dell’asfalto…

MV Agusta: un fiasco che vale cifre da capogiro

MV Agusta: un fiasco che vale cifre da capogiro

Negli anni Settanta gli appassionati si aspettavano un deciso cambio di marcia dalla MV Agusta, spinto dai successi ottenuti nei GP. Purtroppo questo non accadde, come dimostra l’ultimo atto della quattro cilindri 750 S America...

La cavalcata trionfale della Vespa “Sei Giorni”

La cavalcata trionfale della Vespa “Sei Giorni”

Nel 1951 l’Italia ospita la Sei Giorni di Regolarità, la più importante manifestazione di fuoristrada dell’epoca. Per la Vespa Sport fu una cavalcata trionfale e da quel momento il modello verrà soprannominato “Sei Giorni”. La storia

New York, l’ultimo baluardo Moto Morini

New York, l’ultimo baluardo Moto Morini

Poco più di trent’anni fa debuttava la prima custom Moto Morini, proposta con il bicilindrico a V di 72° di 344 o 507 cc. L’Excalibur fu un successo, non impedì la fine della storia del Marchio. In chiusura ci fu spazio anche per un altro modello, la New York

Eravamo 4 amici in pista

Eravamo 4 amici in pista

Giacomo Agostini, Mike Hailwood, Bill Ivy, Phil Read. Storie d’altri tempi e di 32 titoli mondiali vinti complessivamente da quattro giganti della storia del motociclismo

La Dakar africana era tutt’altra cosa…

La Dakar africana era tutt’altra cosa…

La vera Dakar per molti rimane quella che per quasi 30 anni (dal 1979 al 2008) ha visto il rally più famoso e duro del mondo svolgersi nei deserti africani. Oggi la Dakar si corre in Sudamerica e sembrano persi per sempre lo spirito e le atmosfere degli anni d’oro che questa foto racconta alla perfezione

I primati del siluro italiano

I primati del siluro italiano

Record mondiali di velocità per la Minarelli 175 a ottobre 1969. La 2T super carenata italiana migliora i primati di ben quattro categorie con una motorizzazione “quasi” di serie e in condizioni climatiche tipicamente… britanniche

Gare d'epoca: velocità sì, sicurezza no

Gare d'epoca: velocità sì, sicurezza no

Le corse di moto sono la massima espressione della velocità, con i piloti che sfrecciano direttamente a contatto con l’aria. Per molto tempo si è dato più peso all'idea romantica del dinamismo che alla sicurezza: nelle gare d'epoca la protezione non era proprio il primo pensiero... 

Chi si ricorda?

Chi si ricorda?

Le Garelli anni ‘20 e ’30 hanno avuto una notevole importanza nella storia motociclistica italiana. Mitica la 350 a cilindro sdoppiato, moto prodotta dal 1919 e usata con successo anche nelle gare. Poi la riconversione, la guerra e la rinascita grazie al Mosquito e a ciclomotori quali Gulp, Eureka, Vip. Infine la crisi. E i fasti di inizio secolo sono inspiegabilmente dimenticati…

Mike "The Bike" e la Ducati Desmo GP 250: grazie, papà!

Mike "The Bike" e la Ducati Desmo GP 250: grazie, papà!

La storia leggendaria di Mike Hailwood a inizio anni '60 ha un'accelerazione che lo proietta nell'olimpo della moto, tra i più grandi campioni di sempre. Pilota Ducati già veloce in 125, nel 1960 Mike vuole salire di categoria. Il padre chiede alla Casa bolognese una moto che... non esiste! Borgo Panigale soddisfa la richiesta con la bicilindrica Desmo GP 250, perché Mike è un gran pilota e per gli ottimi argomenti pecuniari di papà Stan