Royal Enfield: "Oggi la Hunter, ma la famiglia 350 si allargherà"

Royal Enfield: "Oggi la Hunter, ma la famiglia 350 si allargherà"

La Casa indiana è in continuo fermento e va forte soprattutto nelle piccole cilindrate: con l’ultima piattaforma “350” sta avendo un buon successo anche in Italia, soprattutto con la Meteor. Insieme a Paolo Brovedani, capo sviluppo prodotto di Royal Enfield, scopriamo cosa bolle in pentola

Nuova Royal Enfield Hunter 350: come va, pregi e difetti

Nuova Royal Enfield Hunter 350: come va, pregi e difetti

Sviluppata sulla piattaforma “J” di Royal Enfield, quella che fa da base anche alla Meteor 350 alla Classic 350, si differenzia dalle cugine per una ciclistica dedicata, con la coppia di cerchi da 17” che la rendono più agile. A spingere la nuova Hunter 350 il già conosciuto, e apprezzato, monocilindrico di 349 cc a iniezione elettronica. Dopo la prova, ecco le prime impressioni di guida, con i pregi e i difetti della moto

Royal Enfield svela la nuova Hunter 350

Royal Enfield svela la nuova Hunter 350

Si differenzia dalle "cugine" Meteor 350 e Classic 350, oltre che nell’estetica, per telaio e sospensioni, studiati apposta per questo modello, e per la coppia di cerchi da 17”. A spingere la nuova Royal Enfield Hunter 350 troviamo il già conosciuto, e apprezzato, monocilindrico di 349 cc a iniezione elettronica, dotato però di un nuovo impianto di scarico

Foto spia della nuova Royal Enfield Hunter 350

Foto spia della nuova Royal Enfield Hunter 350

La nuova Hunter 350 è sviluppata sulla piattaforma “J” di Royal Enfield, quella che fa da base anche alla Meteor 350 alla Classic 350. Cambiano i cerchi, qui entrambi da 17”. Ecco le foto spia della moto, sia in versione “base” sia equipaggiata con alcuni accessori