Milano: dopo l'Area C arriva la B, le moto sono "salve"

A partire da gennaio 2019 a Milano sarà in vigore una nuova zona a traffico limitato che interesserà la maggior parte del territorio cittadino. L'accesso sarà vietato ai veicoli più inquinanti, esclusi moto e scooter Euro 0 e 1 due tempi
1/8 Area C Milano

Arriva l'Area B

Dopo l'Area C, la zona a traffico limitato con accesso a pagamento nel centro di Milano in vigore dal 2012, nel capoluogo lombardo arriverà l'Area B. La nuova, e più restrittiva, zona a traffico limitato sarà in vigore dal 21 gennaio 2019 e ricoprirà un'area pari al 72% del territorio cittadino. I confini della nuova Area B saranno sorvegliati dall'occhio elettronico delle telecamere, che saranno posizionate in tutti i 186 varchi di accesso.

Inizialmente saranno in funzione solo 16 telecamere, sugli accessi più trafficati, e le altre entreranno in funzione gradualemente. Per tutti gli utenti della strada il comune ha deciso che chiuderà inizialmente un occhio: per i primi 50 giorni dall'entrata in vigore dell'Area B non verranno infatti emesse sanzioni. Al primo passaggio però il "trasgressore" riceverà una lettera che lo informerà della nuova ZTL. Al termine di questo periodo la multa per chi accederà senza averne il diritto sarà di 80 euro.

Stop ai veicoli più inquinanti

L'ingresso nella nuova Area B sarà vietato ai veicoli più inquinanti, vale a dire gli Euro 0 alimentati a benzina e gli Euro 0, 1, 2 e 3 a diesel. A partire dal 1 ottobre 2019 poi il divieto verrò esteso anche ai diesel Euro 4 e nel corso degli anni anche ai veicoli a benzina Euro 1, 2 e 3, fino ad arrivare a bloccare anche gli Euro 4 benzina nel 2028. Il divieto di accesso sarà in vigore dal lunedì al venerdì, dalle 7,30 alle 19,30. Accesso libero invece nei giorni festivi. A partire poi dal 2020, i residenti nel Comune di Milano e le imprese cittadine avranno 25 giorni di "libero accesso" da utilizzare durante l'anno. Per i pendolari invece, i giorni di libero accesso saranno solamente 5.

Da quanto comunicato ora, moto e scooter non rientreranno nelle limitazioni imposte della nuova Area B e potranno accedervi liberamente, come permesso attualmente anche all'interno dell'Area C (fanno eccezione gli Euro 0 e Euro 1 a due tempi, che non possono accedere).

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA