03 October 2012

Aprilia RSV4 Factory ABS MY 2013

Grandi novità per la superbike (di serie) Aprilia: arriva un nuovo ABS multimappa disinseribile, la potenza sale a 184 CV, migliorano l'APRC e la frenata. Poi ci sono il serbatoio più capiente e diversa distribuzione dei pesi

Aprilia rsv4 factory abs my 2013

L'Aprilia rinnova la RSV4 Factory, aggiungendo ulteriore tecnologia alla già evolutissima race replica. Prima di addentrarci nel fatto tecnico, guardiamo la presentazione video del nostro inviato e poi i video ufficiali.


 


MOTORE: MIGLIORANO POTENZA E COPPIA
Il motore resta invariato, ma grazie al nuovo impianto di scarico e alla gestione elettronica più affinata la potenza sale a 184 CV a 12.500 giri (da 180 a 12.250 giri); parallelamente sale anche la coppia, ora di 117 Nm a 10.500 giri (da 115 Nm a 10.000 giri). Ricordiamo che la RSV4 ha il Ride By Wire, il sistema multimappa per l’erogazione, la piattaforma di controlli dinamici APRC con le esclusive funzioni di auto-calibrazione e controllo dell'impennata.


TRACTION CONTROL PIÙ RAFFINATO
Restano quindi tutte le funzioni elettroniche, due delle quali ulteriormente affinate: l'ATC (Aprilia Traction Control), il controllo di trazione regolabile su 8 livelli anche in movimento e senza chiudere il gas, ha ora nuove logiche d’intervento più performanti e affinate; l'AWC (Aprilia Wheelie Control), il sistema di controllo di impennata regolabile su tre livelli, è stato ridefinito nelle modalità di funzionamento. Vengono confermati invece l'ALC (Aprilia Launch Control), il sistema di controllo del motore per le partenza in gara regolabile su 3 livelli e l'AQS (Aprilia Quick Shift), ossia il cambio elettronico, per cambiate rapidissime.

APRC DI SECONDA GENERAZIONE
L'APRC (Aprilia Performance Ride Control) è stato ulteriormente evoluto, integrandosi ancora meglio con la gestione elettronica full Ride by Wire multimappa. Ora si interfaccia con il nuovo ABS 9MP, un sistema evoluto studiato in collaborazione con Bosch per garantire la massima sicurezza su strada e la migliore performance in pista. Pesa solo 2 kg, è disinseribile e regolabile su 3 livelli: 1) Track, dedicato alla pista agisce su entrambe le ruote e garantisce la massima prestazione senza togliere il piacere della guida al limite; 2) Sport: per la guida sportiva su strada, agisce su entrambe le ruote ed è combinato con un esclusivo sistema di antiribaltamento, ad intervento progressivo in base alla velocità del veicolo; 3) Rain: per i casi di fondo con scarsa aderenza, agisce come il 2 ma è più conservativo. Ogni livello dell'ABS può essere combinato con una delle 3 logiche di gestione del motore (Track, Sport, Road), in modo da permettere di trovare la migliore combinazione possibile.

ESTETICA E FUNZIONALITÀ
La nuova RSV ha qualche ritocco estetico, limitato al gruppo ottico anteriore; cambia anche l'impianto di scarico, ridisegnato per migliorare le prestazioni, e il silenziatore ha un nuovo fondello. È stato rivisto anche il serbatoio del carburante, sia per accogliere la nuova centralina dell’ABS, sia per assicurare una maggiore autonomia; la capacità passa infatti da 17 a 18,5 litri. Cambiano poi anche i fianchi, ridisegnati per migliorare l'appoggio e quindi il feeling in frenata e in curva, soluzione mutuata dalle SBK Aprilia.

ORA FRENA MEGLIO ANCORA
In tema di ciclistica si segnala il nuovo impianto frenante anteriore. Le pinze monoblocco Brembo M430 ad attacco radiale sono azionate da una nuova pompa radiale al manubrio, e la pinza del freno posteriore è stata sostituita con una più efficace. Per migliorare la distribuzione dei pesi è stata abbassata la sella ed è stato riposizionato il motore, con l'obiettivo di assicurare più stabilità e controllo della moto nelle staccate intense. 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA