Pit stop necessario per le BMW F 750 GS e F 850 GS

14 June 2018
a cura della redazione
  • Salva
  • Condividi
  • 1/10 Il nostro test della BMW F 850 GS 2018
    Le due sorelle di media cilindrata della Casa di Monaco devono passare in officina per un "intervento tecnico" al motore

    Arriva dalla Germania la notizia di uno stop alle consegne delle BMW F 750 GS e F 850 GS a causa di un possibile problema al motore. A quanto pare un componente del propulsore, prodotto dalla cinese Loncin, non soddisferebbe gli standard richiesti da BMW sul lungo termine.

    Lo stop precauzionale imposto dalla Casa coinvolgerebbe 1.385 motori costruiti in Cina e assemblati sulle F 750 GS e F 850 GS nello stabilimento tedesco di Berlino Spandau.

    BMW ovviamente è già corsa ai ripari sostituendo la parte incriminata sulle moto ancora da consegnare, ma per le moto coinvolte dal problema e già immesse sul mercato è stato imposto un tetto massimo di 1.200 km, per evitare rotture.

    Pit stop necessario per le BMW F 750 GS e F 850 GS

    E da noi?

    Alcuni concessionari italiani ci hanno confermato lo stop alle consegne delle moto attualmente in magazzino, ma non ci hanno saputo dare informazioni dettagliate in merito.

    BMW Italia ci dice che "le F 750 GS e F 850 GS sono regolarmente in vendita. Un primo lotto di moto dovrà fare un intervento tecnico prima della consegna al cliente o, se già consegnate, alla fine del rodaggio". La Casa aggiunge che "il richiamo riguarda solo un contingente limitato di moto, circa 1.400, e che si tratta di una misura preventiva per arrivare alla perfetta qualità che vogliamo per le nostre moto".

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta