segui Motociclismo su:

Cerca nel sito

BMW: arriva un'inedita 450 per la pista?

La Casa tedesca starebbe preparando una monocilindrica totalmente nuova, carenata e con equipaggiamenti racing per un trofeo da abbinare alla SBK mondiale e inglese

BMW: arriva un'inedita 450 per la pista?

Ci sono giunte interessantissime voci sul fatto che la BMW starebbe facendo preparare ad un team di ingegneri (anche italiani) una moto completamente nuova per utilizzo racing su pista. Si tratterebbe di una 450 cc equipaggiata con un motore monocilindrico Husqvarna, dotato di centralina uguale per tutti (la stanno scegliendo) e ospitato in una ciclistica di nuova progettazione. Il telaio sarebbe un elemento progettato appositamente per le gare e realizzato da un noto specialista della zona di Bologna, le sospensioni per ora sono definite semplicemente “racing”, le ruote forgiate, la carena in carbonio, come il codone portante. Praticamente delle Moto2 monocilindriche.

NON È UNA KIT 3
Non ci sono altre informazioni tecniche, se non che la moto non è la versione BMW del noto progetto Kit 3 del Motodrommo di Castelletto di Branduzzo. Quindi non si tratta di una Husqvarna da cross carenata. Qui è tutto nuovo e orientato fin dal progetto alle gare su pista, e c’è molto di italiano nell’operazione, sia per quanto riguarda il mezzo sia per il progetto generale in cui la nuova 450 andrebbe a collocarsi.

TROFEO PER GIOVANI TALENTI
Questa moto sarebbe infatti realizzata in vista di un trofeo monomarca previsto in 6 tappe da abbinarsi ad alcune gare del Mondiale SBK e del campionato inglese BSB. L’obbiettivo è fare un trofeo accessibile, con una moto che costi intorno ai 20.000 euro e una spesa totale per tutto il trofeo contenuta in 40.000 euro. I piloti dovrebbero avere tra i 15 e i 18 anni, si spera di arrivare a 40 iscritti, e sarebbero già previsti primi test a marzo, mentre il debutto in gara avverrebbe a Brands Hatch nel week end del 5-7 aprile in occasione del BSB.

SVILUPPO IN CORSO
Dalle informazioni in nostro possesso, sembra che il progetto sia un po’ in ritardo sui tempi previsti e che ancora siano da definire le forniture di certi componenti della moto. Altra cosa in effetti ancora non chiarissima è il grado di coinvolgimento della Casa di Monaco nel progetto, così come il… peso che hanno i nomi italiani che partecipano. Si capisce comunque che questo trofeo sarà cosa molto diversa dalla European Junior Cup, che si correrà invece in abbinamento al solo Mondiale SBK con la Honda CBR500R.

Attendiamo con ansia gli sviluppi.

Commenta con
Commenta con
AGGIORNA COMMENTI

Commenta la notizia