Social

Cerca nel sito

Passaggio di proprietà moto e scooter: come fare e quanto costa

Tutte le informazioni per perfezionare il passaggio di proprietà (il cosiddetto “trapasso”) per moto e scooter: tutte le procedure normative, i documenti richiesti e i costi da sostenere

a cura della redazione

MODALITÀ COSTI E DOCUMENTI TRAPASSO MOTO
La normativa di riferimento per il passaggio di proprietà è il decreto legge 4 luglio 2006.

L’atto di vendita deve essere redatto sul retro del modello NP-1B (Certificato di Proprietà), riquadro T. In presenza del solo Foglio Complementare verrà utilizzato un modello d’autentica previsto dalla circolare DGM n. 16090/08/08/01 del 10 luglio 2006, induplice copia

La domanda di trapasso va redatta su apposito modello TT2119 disponibile presso gli sportelli e accompagnata dai seguenti documenti:

1) originale e fotocopia della carta di circolazione (o del foglio complementare)
2) CdP (Certificato di Proprietà) in originale con atto di vendita autenticato nei modi di legge

N.B.: se muniti di  foglio complementare l'interessato dovrà rivolgersi al PRA per l'emissione del nuovo C.D.P.  e poi presentare la richiesta presso un UMC per l'aggiornamento della Carta di Circolazione senza pagare il versamento c/c 25202003 già presentato al PRA.
3) tre fotocopie di un documento d’identità in corso di validità
4) fotocopia del codice fiscale + fotocopia c.i. e c.f. venditore
5) ricevuta del versamento di 9,00 euro sul c/c 9001
6) ricevuta del versamento di 16,00 euro sul c/c 4028
7) ricevuta del versamento di 59,00 euro su modulo c/c 25202003 intestato ad ACI Automobile Club d’Italia Economato Generale servizi di tesoreria, via Marsala 8, 00185 Roma.

 

Commenta con
Commenta con
AGGIORNA COMMENTI

Commenta la notizia