Pirelli Diablo Rosso Corsa II: tre mescole, due anime

6 dicembre 2017
di Giorgio Sala
  • Salva
  • Condividi
  • 1/10 Il battistrada anteriore e posteriore del nuovo Pirelli Diablo Rosso Corsa II
    Dopo ben 7 anni, Pirelli Diablo Rosso Corsa va in pensione lasciando spazio al rivoluzionario Rosso Corsa II: il primo pneumatico multimescola della Casa milanese

    Il punto d'incontro tra utilizzo quotidiano e guida sportiva

    Pirelli Diablo Rosso Corsa II: tre mescole, due anime
    Le varie mescole che compongono Pirelli Diablo Rosso Corsa II

    Con 15 anni di esperienza nel Mondiale delle Derivate di Serie, Pirelli presenta l’erede della tanto apprezzata Rosso Corsa che, dopo 7 anni, cambia volto e cuore. Il nuovo Diablo Rosso Corsa II è il primo pneumatico della Casa con due mescole e tre zone d’applicazione all’anteriore e tre mescole con cinque zone d’applicazione al posteriore. Una formula nata per stare al passo con le nuove moto di media/alta cilindrata, con potenza e coppia sempre più elevate ed un ruolo sempre più importante svolto dagli aiuti elettronici, controllo di trazione ed ABS in primis.

    Il battistrada del nuovo Diablo Rosso Corsa II è completamente diverso rispetto al predecessore, così come una struttura derivata dalle competizioni e profili innovativi rendono questo pneumatico il punto d’incontro per le esigenze di chi vuole uno pneumatico particolarmente performante su strada ma contemporaneamente adatto all’utilizzo in pista. Il risultato è uno pneumatico che regala confidenza e sicurezza in tutte le condizioni. Rispetto al predecessore, Diablo Rosso Corsa garantisce maggior resa chilometrica, così come un angolo di piega più elevato ed un grip maggiore all’anteriore sia in staccata sia in ingresso curva.

    Pirelli Diablo Rosso Corsa II sarà disponibile a partire da Gennaio 2018.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta