di Beppe Cucco - 13 marzo 2020

Ducati chiude lo stabilimento

Ducati ha deciso di chiudere gli stabilimenti di Borgo Panigale a causa dell’emergenza Coronavirus. L’obiettivo è quello di poter riaprire gradualmente nei primi giorni della prossima settimana

Per cercare di debellare il diffondersi del virus Covid-19, come già fatto da Moto Morini e KTM, anche Ducati ha deciso di chiudere gli stabilimenti di Borgo Panigale. La scelta è stata presa dall’azienda, in sintonia con i sindacati, in un periodo in cui Ducati è al picco della sua produzione. Per questo motivo, l’obiettivo è quello di poter riaprire gradualmente nei primi giorni della prossima settimana, a turni ridotti in alcuni settori. In questi reparti verranno prese tutti le norme di sicurezza imposte dall’emergenza Coronavirus.

Nelle ultime settimane la Casa di Borgo Panigale già aveva promosso il più possibile il lavoro da casa e messo in atto alcune azioni mirate a garantire la sicurezza dei propri lavoratori: tutte le riunioni sono state condotte da remoto, le distanze minime di un metro tra una persona e l’altra sono state rispettate e le postazioni di lavoro nella catena di produzione sono state modificate. Ora, però, è arrivato il momento di misure più decise, con la speranza di riuscire ad arginare la diffusione del Coronavirus.

© RIPRODUZIONE RISERVATA