di Beppe Cucco - 24 marzo 2020

Piaggio ferma la produzione

Sospesa la produzione di moto e scooter nei quattro stabilimenti italiani del Gruppo Piaggio (Pontedera, Mandello del Lario, Noale e Scorzè). Smart working per i dipendenti che tengono i contatti con l’estero

Da venerdì 13 a lunedì 16 marzo i quattro stabilimenti italiani del Gruppo Piaggio (Pontedera, Mandello del Lario, Noale e Scorzè) erano rimasti chiusi per permettere all’Azienda da effettuare interventi di sanificazione e igenizzazione contro il Coronavirus. L’attività poi era ripresa seguendo le linee guida chieste dal governo. Ora, però, le ultime disposizioni anti Covid-19 tagliano fuori tutte le attività non indispensabili.

Così, almeno fino al 3 aprile, la produzione nei quattro stabilimenti del Gruppo si è fermata. Sospesa la produzione di moto e scooter, ma all’interno delle aziende continuano i lavori concessi dal decreto, tra questi la manutenzione degli impianti e la messa in sicurezza della fabbrica. Inoltre, per il Gruppo Piaggio continueranno a lavorare, da casa, i dipendenti che hanno rapporti con le aziende all’estero. Questo perché, nonostante la pandemia di Coronavirus stia interessando il mondo intero, gli stabilimenti Piaggio in India e Vietnam attualmente sono aperti a pieno regime.

© RIPRODUZIONE RISERVATA