Yamaha YZF-R1 2012: ha il controllo di trazione

La supersportiva YZF-R1 di Yamaha è stata rivista per il 2012. Arriva una versione che è dotata di controllo elettronico di trazione e ha una nuova mappatura della centralina, ottimizzata per fornire più potenza ai medi regimi. Alcuni aggiornamenti estetici

Yamaha yzf-r1 2012: ha il controllo di trazione

Milano - La Yamaha YZF-R1 2012 è stata aggiornata con il controllo elettronico di trazione (TCS – traction control system), regolabile su sei livelli. È stata rivista anche nell’estetica, ma la sua linea non è stata stravolta e richiama in modo evidente lo stile dei modelli precedenti.

 

Il nuovo TCS della Yamaha YZF-R1 2012 riceve in continuazione dati provenienti dai sensori sulle ruote e, se rileva uno slittamento, la centralina regola istantaneamente il grado di apertura del corpo farfallato, il volume dell'iniezione e l'anticipo. Grazie ai sei diversi livelli, oltre alla modalità “off”, il controllo si può adattare alle diverse esigenze del pilota, così come alle caratteristiche della strada ed alle condizioni atmosferiche. Il motore resta invariato: è il quattro cilindri in linea da 998 cc con gli scoppi irregolari grazie ad un albero a croce che provoca gli scoppi a 270°, 180°, 90° e 180°. In questo modo, si ottiene una migliore trazione e coppia ai bassi regimi. La centralina ha una nuova mappatura, per ottenere un’erogazione più lineare e una maggiore potenza disponibile ai medi regimi. Restano comunque le tre mappe selezionabili.

 

È stato ridisegnato l’impianto di scarico e aggiornamenti estetici ci sono anche per il cupolino, più aerodinamico, che ora offre anche le luci a led e nuove prese d’aria. Nuova anche la piastra di sterzo  derivata dal design delle Yamaha M1 che corrono in MotoGP. Infine, riviste anche le pedane con nuove zigrinature per aumentare sensibilità e controllo.

 

Per il solo mercato italiano, il prezzo di vendita della Yamaha YZF-R1 2012 include la possibilità di scegliere di montare i terminali di scarico Akrapovic in carbonio, omologati per l’uso stradale. Il modello in tiratura limitata Yamaha YZF-R1 WGP 50th Anniversary avrà invece, di serie, terminali Akrapovic in titanio. Per le livree, confermati lo Yamaha Blue e il Competition White, mentre viene aggiunto il Matt Grey, oltre alla grafica WGP 50th Anniversary.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA