Yamaha X-MAX 400 test: comodo, brioso e divertente

Restyling riuscito, nuovo motore, comfort ed ergonomia, bagagliaio enorme… Il nuovo “quasi maxiscooter” Yamaha fa il pieno di pregi. Compatto ma abitabile anche in due, si guida davvero bene

Yamaha x-max 400 test: comodo, brioso e divertente

Cresce la famiglia X-MAX: accanto ai 125 e 250, arriva ora la versione 400, spinta da un motore Minarelli di 395 cc accreditato per 31,5 CV (cliccate qui per la presentazione completa del modello). Il nuovo propulsore si adatta perfettamente ad un uso cittadino, con partenze pronte e rapide riprese, ma è perfetto anche nelle gite fuoriporta, dove sfodera una accelerazione regolare e medie sostenute pure in autostrada (potremmo riportare la cifra eclatante letta sul tachimetro in “carena”, ma forse è meglio di no…).

 

VIAGGIARE SICURI E BELLI CARICHI

Dietro un felice restyling delle superfici, caratterizzate da linee tese e moderne, si nasconde la compattezza ciclistica di un 250: il nuovo X-MAX infatti è molto agile e maneggevole, ottimo per l’uso cittadino. Ma non rinuncia alla stabilità una volta presa velocità. Nonostante le dimensioni contenute, l’abitabilità è più che buona sia per il pilota, sia per il passeggero. Inoltre, una delle maggiori qualità del fratello 250 è stata implementata: il vano sottosella è davvero capiente (37 litri dichiarati) e può ospitare due caschi integrali, oltre ad altri piccoli oggetti. Comodi e funzionali anche i due vani ricavati nel retro scudo, uno dei quali è protetto da serratura.

 

COMFORT (QUASI) AL MAX

A livello di comfort è da segnalare la quasi completa assenza di vibrazioni, la buona protezione aerodinamica (solo il casco rimane esposto all’aria, con il plexi di serie, ma è disponibile una versione Touring rialzata) e il sostegno della sella. Unico neo: la seduta, invero non altissima, è però piuttosto larga e ciò obbliga i piloti meno alti ad avanzare in punta alla sella per poggiare con sicurezza i piedi a terra.

 

ABS ASSENTE (MA ARRIVA)

Altra nota ai freni: potenti (specie il posteriore) e ben modulabili, sono privi dell’impianto ABS. Sarà disponibile, a 500 euro in più, solo da fine anno.

 

PREZZO, DISPONIBILITÀ E COLORI

Tre colorazioni: nero lucido, bianco e grigio opaco.

L’X-MAX 400 è in vendita a 6.190 euro chiavi in mano

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA