di Nicolas Patrini - 12 April 2018

Yamaha Tracer 900 e 900 GT 2018: scaldiamo i motori!

Prossimamente saremo in sella alle nuove Yamaha Tracer 900 e 900 GT per le strade di Granada. In attesa di svelarvi come vanno e quali sono pregi e difetti, vi presentiamo le moto e vi diciamo tutto quello che c'è da sapere
  • Salva
  • Condividi
  • 1/26 La Tracer 900 GT 2018 è equipaggiata con una nuova forcella a steli rovesciati completamente regolabile

    Tracer 900: tutto quello che c'è da sapere prima del test

    Manca pochissimo al nostro test della Yamaha Tracer 900 e della Tracer 900 GT e da Granada vi scriveremo come va e quali sono pregi e difetti. Ora, invece, è tempo di approfondire la conoscenza della tourer di Iwata.

    La Casa di Iwata si è concentrata sul consolidamento delle caratteristiche più apprezzate e dei punti di forza della Tracer 900; il risultato è la presentazione di una serie di innovazioni pensate per esaltarne il potenziale e ottenere un prodotto dalla qualità più elevata.

    Protezione aerodinamica migliorata e design perfezionato
    Il parabrezza è ora più ampio e regolabile per offrire una protezione migliore al busto di chi guida. Per aumentare il comfort del passeggero sono stati ridisegnati il gruppo pedane e il maniglione. I designer Yamaha hanno effettuato alcune modifiche alle forme della carena per migliorare la qualità ed il look del nuovo modello. La nuova area di aspirazione sul cupolino ha ora un look più sofisticato, mentre la linea dei fianchetti del serbatoio e dei convogliatori è stata ridisegnata.

    Nuova geometria della ciclistica
    La Tracer 900 2018 è equipaggiata con un nuovo forcellone, mentre la taratura del mono ammortizzatore è stata rivista per aumentare ulteriormente l'anima touring della moto e il feeling durante la guida.

    Comfort migliorato per pilota e passeggero
    Le nuove selle del pilota (regolabile in altezza) e del passeggero sono studiate per offrire un miglior livello di comfort. È inoltre stato aggiunto un paraserbatoio morbido che aumenta il comfort durante i viaggi più lunghi. Il manubrio della nuova Tracer 900 è stato ridisegnato e risulta ora più stretto; i paramani, invece, sono più snelli e leggeri. Il nuovo design offre così una posizione di guida più naturale, a tutto vantaggio del comfort. Il nuovo manubrio ha una larghezza ridotta rispetto a quello del precedente modello, questo permette tenere la braccia fuori dal flusso d'aria ed essere più agili nel traffico.

    Yamaha Tracer 900 2018 è disponibile nelle colorazioni Nimbus Grey e Tech Black al prezzo di 10.840 euro c.i.m.*.

    Prezzi di listino "chiavi in mano", ottenuti aggiungendo al prezzo di listino "franco concessionario" le spese per la messa in strada, che Motociclismo quantifica in 250 euro.

    La versione "GT" alza ulteriormente l'asticella

    Sviluppata sulla base della Tracer 900, la nuova “GT” condivide con la sorella le migliorie introdotte sul modello 2018, ma aggiunge borse laterali di serie, una nuova strumentazione TFT a colori, sospensioni evolute, cruise control, cambio elettronico e manopole riscaldate. Di seguito tutti i dettagli.

    Sospensioni evolute e cambio elettronico
    La Tracer 900 GT è equipaggiata con una nuova forcella a steli rovesciati completamente regolabile e un ammortizzatore regolabile nel precarico. Di serie ha il QSS (Quick Shift System), il cambio elettronico di ultima generazione.

    Regolatore velocità di crociera (Cruise Control)
    Si tratta dello stesso sistema adottato dalla Yamaha MT-10 e può essere impostato per controllare la velocità in quarta, quinta e sesta marcia grazie a un interruttore posto sul blocchetto sinistro del manubrio. È inoltre possibile aumentare o diminuire la velocità di crociera di 2 km/h a ogni tocco. Il sistema si disattiva automaticamente quando si aziona il freno, la frizione o l'acceleratore e dispone di una funzione di memoria che permette di tornare all'impostazione precedente.

    Nuova strumentazione a colori TFT
    Yamaha Tracer 900 GT 2018 dispone di una nuova strumentazione TFT (Thin Film Transistor) a colori e il display offre una ricca serie di informazioni: marcia inserita, temperatura dell’ambiente e del liquido di raffreddamento, modalità di guida, livello del carburante, consumo e livello del traction control inserito.

    Manopole riscaldate e borse laterali di serie
    La nuova Tracer 900 GT, di serie, è equipaggiata con manopole riscaldate e borse laterali rigide da 22 litri a sgancio rapido in tinta con la livrea.

    Tracer 900 GT sarà disponibile nei Concessionari da giugno 2018, nelle colorazioni Midnight Grey, Nimbus Grey e Phantom Blue, al prezzo di 12.440 euro c.i.m.*.

    Prezzi di listino "chiavi in mano", ottenuti aggiungendo al prezzo di listino "franco concessionario" le spese per la messa in strada, che Motociclismo quantifica in 250 euro.

    Yamaha Tracer 900 e 900 GT 2018: scaldiamo i motori!
    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Le ultime news
    Le ultime prove

    Qual è la miglior naked "media" del 2018?

    Qual è la miglior naked

    27 August 2018

    KTM Enduro 2019: il nostro test

    KTM Enduro 2019: il nostro test

    05 September 2018

    Harley-Davidson FXDR 114 2019: la "power-slider"

    Harley-Davidson FXDR 114 2019: la

    04 September 2018

    V85TT: attraente come una scrambler, pratica come una crossover

    V85TT: attraente come una scrambler, pratica come una crossover

    04 September 2018

    Sfida a 3 fra le Sport-Tourer: Ducati vs Kawasaki vs KTM

    Sfida a 3 fra le Sport-Tourer: Ducati vs Kawasaki vs KTM

    21 June 2018

    Comparativa SuperEnduro: il film della sfida svela la vincitrice

    Comparativa SuperEnduro: il film della sfida svela la vincitrice

    10 August 2018

    SWM Aces of Spades, l'abito inganna

    SWM Aces of Spades, l'abito inganna

    12 July 2018

    Aprilia RSV4 Factory Works: sulle ali della velocità

    Aprilia RSV4 Factory Works: sulle ali della velocità

    24 July 2018

    Honda Forza 125 e Forza 300, agili e raffinati

    Honda Forza 125 e Forza 300, agili e raffinati

    19 July 2018

    Comparativa MaxiEnduro in Australia: il film della sfida

    Comparativa MaxiEnduro in Australia: il film della sfida

    27 June 2018

    Long Test Kawasaki Versys 650 GT: SOS motore

    Long Test Kawasaki Versys 650 GT: SOS motore

    28 June 2018

    Honda PCX 125 2018: il nostro test

    Honda PCX 125 2018: il nostro test

    07 July 2018

    Ultime tag "MotoGP"