di Tarcisio Olgiati - 12 maggio 2014

Yamaha Super Ténéré: anche quest'anno a podio, ma solo in offroad

Ecco il primo dei 7 video che descrivono singolarmente le moto che hanno partecipato alla nostra super prova in Tunisia. In ordine alfabetico inverso, partiamo dalla bicilindrica di Iwata, di cui i nostri tester svelano nei dettagli pregi e difetti

Yamaha super ténéré: anche quest'anno a podio, ma solo in offroad

Con questo filmato, cominciamo la rassegna dei video “singoli” della nostra comparativa maxienduro in Tunisia. Di questa prova in generale ormai sapete tutto (qui tutti gli articoli di Motociclismo.it), dato che è su motociclismo di Maggio e abbiamo pubblicato sul sito la gallery e il video ufficiali, con la proclamazione della vincitrice.

 

UNA PER UNA

Ora è il momento di approfondire ulteriormente, con 7 video che sviscerano ogni singola moto con i commenti dei nostri tester e le immagini bellissime della prova ma “personalizzate” per ogni moto. Vi diremo quindi come siamo arrivati al verdetto finale, tra continui colpi di scena e divertenti dietro le quinte. BMW R 1200 GS Adventure, Honda Crosstourer, KTM 1190 Adventure R, Moto Guzzi Stelvio 1200 8V NTX, Suzuki V-Strom 1000 ABS, Triumph Tiger Explorer XC, Yamaha XT1200ZE Super Ténéré: sono loro le protagoniste e ve le presentiamo in ordine alfabetico inverso.

 

MIGLIORA DAVVERO CON LE SOSPENSIONI ELETTRONICHE?

Partiamo quindi dalla endurona di Iwata (di cui potete anche vedere le foto “africane” nella gallery a lei dedicata), che quest’anno si è presentata con notevoli novità ciclistiche e meccaniche, come le sospensioni a regolazione elettronica e il motore più muscoloso. In fuoristrada è stata tra le migliori, ma questo non le è bastato per ripetere il podio della classifica finale della comparativa 2013 in Grecia.

 

Buona visione, quindi, il video vi spiegherà bene come mai la Super Ténéré (come dice Luca Bono) “è fatta per questi raid”.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli