In pista con la nuova Yamaha R1 2020

In vista del nuovo anno la Yamaha YZF-R1 si presenta con un look inedito, motore rinnovato, ciclistica aggiornata ed elettronica di ultima generazione. Ecco il video ufficiale della Casa che ce la mostra in azione, insieme alla più aggressiva R1M 2020

1/35

Solo pochi giorni fa Yamaha ha tolto i veli alle nuove YZF-R1 e YZF-R1M 2020, che in vista del nuovo anno si presentano con un look inedito, motore rinnovato, nuovo telaio ed elettronica di ultima generazione. Il motore a 4 cilindri di 998 cc mette a disposizione del pilota 200 CV e presenta una serie di innovazioni studiate per migliorarne le prestazioni, rientrando allo stesso tempo nella normativa Euro 5. Per quanto riguarda l’estetica, la nuova carena della YZF-R1 2020 sottolinea lo stretto legame tra le moto Yamaha che competono in MotoGP e i modelli di serie.

A livello di elettronica la nuova R1 acquisisce due nuove tecnologie per la gestione elettronica: il sistema di controllo freni (Brake Control, BC), che consente ai piloti di scegliere una delle due modalità ABS - BC1 e BC2 -, e il sistema EBM (Engine Brake Management), che offre ai piloti la possibilità di scegliere fra tre diversi livelli di freno motore (alto, medio e basso); è stato poi modificato anche il launch control. La più aggressiva sorella R1M, riceve anche una nuova forcella Öhlins ERS NPX pressurizzata a gas e un nuovo e leggero codone in carbonio; disponibili anche nuove App con più funzionalità rispetto al passato.

Per tutti i dettagli tecnici dei due nuovi modelli vi rimandiamo al nostro articolo di presentazione dei due nuovi modelli, ora lasciamo spazio al filmato ufficiale rilasciato dalla Casa, che ci permette di vedere in azione la Yamaha R1 2020 e la più aggressiva sorella R1M.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli