di Nicolas Patrini - 03 novembre 2019

Yamaha Tracer 700: più comfort, look inedito e motore Euro 5

La sport tourer media di Iwata debutta a Eicma in versione 2020: look inedito, caratterizzato soprattutto da un nuovo muso, motore CP2 di 689 cc omologato Euro 5 ed ergonomia rivista per aumentare la comodità in sella

1/38

Yamaha Tracer 700 2020

1 di 6

La nuova Tracer 700 è spinta dal bicilindrico Yamaha di 689 cc crossplane. Caratteristica peculiare di questo motore è la fasatura a 270° con sequenza di scoppio irregolare. Per il 2020 questo motore è stato aggiornato con setting ottimizzati per iniezione e accensione, aspirazione e scarico in modo da essere omologato Euro 5. Il serbatoio è da 17 litri.

1/38

Yamaha Tracer 700 2020

Caratterizzata da un telaio in acciaio tubolare e dotata di un forcellone in alluminio con un interasse di 1.460 mm, la ciclistica di Tracer 700 è pensata per garantire agilità tra le curve senza dimenticare il comfort di marcia. Il nuovo modello è dotato di una forcella da 41 mm. La rigidità della molla è stata regolata per ottimizzare le caratteristiche di tenuta di strada e il modello 2020 è dotato di regolazioni del precarico e dell'estensione. Anche l’ammortizzatore posteriore è regolabile in precarico e in estensione. Il peso è di 196 kg.

1/38

Yamaha Tracer 700 2020

Caratterizzata da un look inedito e da un nuovo "muso", la Tracer 700 2020 è spinta dalla prima versione Euro 5 del motore bicilindrico CP2 di 689 cc. La nuova semicarena vanta un gruppo ottico a doppio faro anteriore, con le luci di posizione inclinate "twin eyes" a LED. Il parafango anteriore ridisegnato segue questa nuova linea di design e la moto è verniciata con inedite combinazioni di colori. Vediamo tutti i dettagli. Tracer 700 2020 è dotata di un nuovo plexi aerodinamico minimalista con una qualità ottica superiore che completa il nuovo "muso". Con una sola mano, l'altezza dello schermo può essere regolata di oltre 60 mm per ridurre l'impatto del vento e migliorare il comfort a velocità più elevate. I paramani ridisegnati offrono una maggiore protezione che in passato. Le nuove frecce a LED sono integrate nei paramani.

Il nuovo modello è dotato di manubrio più largo di 34 mm e dotato di supporto per accessori. Insieme al nuovo design della sella, il nuovo manubrio migliora l'ergonomia ed è studiato per aumentare il comfort di guida. La nuova sella monoblocco offre un maggiore comfort per il pilota e il passeggero e una maggiore libertà nella scelta della giusta posizione di guida. La sezione anteriore si fonde con il serbatoio e la carena per consentire una migliore presa con le ginocchia, mentre il profilo sagomato fornisce un ulteriore supporto al pilota durante l'accelerazione. Per il 2020 la parte posteriore della sella è leggermente più alta, per offrire una posizione di guida più confortevole al passeggero. La nuova sella è caratterizzata anche da impunture a vista che aggiungono un tocco di stile.

Tracer 700 sarà disponibile nelle colorazioni Icon Grey, Sonic Grey e Phantom Blue a partire da febbraio 2020.

1/38

Yamaha Tracer 700 2020

Tra le novità della Tracer 700 2020 troviamo il cruscotto LCD in negativo con un display multifunzione. Diverse colorazioni vengono utilizzate sul contagiri e sull'indicatore di marcia inserita. Il display è facilmente regolabile grazie a un comando remoto sul manubrio, a sinistra.

1/38

Yamaha Tracer 700 2020

  • Nuova semicarena con doppio faro anteriore
  • Motore da 689 cc CP2 omologato Euro 5
  • Sospensioni anteriore e posteriore regolabili
  • Schermo aerodinamico con regolazione a una sola mano
  • Posizione di guida ergonomica
  • Sella sagomata per il comfort di pilota e passeggero
  • Il serbatoio da 17 litri
  • Strumentazione LCD in negativo
  • Frecce a LED integrate nei paramani.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli