Yamaha MotoGP: tutte le foto delle M1 Movistar di Rossi e Lorenzo

Alla vigilia del GP del Qatar 2014, il team ufficiale della Casa di Iwata svela la livrea definitiva delle moto con cui Valentino e Jorge lotteranno per il Mondiale

Yamaha motogp: tutte le foto delle m1 movistar di rossi e lorenzo

C’erano state prima delle voci e poi è arrivata la notizia: Movistar per il 2014 è sponsor delle Yamaha ufficiali e lo sarà per 5 anni. Quindi era chiaro che la livrea delle M1 di Rossi e Lorenzo presentate in Indonesia sarebbe cambia, grazie alle grafiche comprendenti i loghi dei nuovi sponsor, tra cui anche Fiat Professional.

 

Nella giornata iniziale del primo Gran premio della stagione 2014, che si corre domenica 23 a Losail, Qatar (qui gli orari TV), è stata quindi svelata la veste definitiva delle moto ufficiali di Iwata, con la “M verde” in bella mostra sulle carene, sul cupolino e sul codone. Certo che fa un certo effetto vedere quel logo sulla moto con cui Rossi diede la famosa spallata a Gibernau nel 2005, quando era la Honda dello spagnolo ad essere sponsorizzata dall’azienda telefonica iberica…

 

Ma quella è storia, ora bisogna pensare al 2014, al mondiale che comincia questo week end (qui tutte le info sulla stagione), a contrastare l’esuberanza di Marquez e a gestire al meglio le proprie forse in un campionato che solo in… zona Cesarini ha ricevuto il regolamento definitivo. Il GP del Qatar si è aperto con la prima conferenza stampa, in cui i piloti Yamaha si lasciano andare all’ottimismo, con solo qualche piccolo dubbio sulle gomme. Ma lasciamo parlare Rossi e Lorenzo (fresco testimonial Alfa Romeo), non prima di aver guardato la gallery delle loro nuove moto e aver ricordato che ricomincia anche FantaMOTOCICLISMO. Cliccate sul pulsante arancione per sapere tutto sul nostro gioco, che a fine stagione permetterà al migliore dei partecipanti di diventare tester di Motociclismo per un giorno.

 

 

Jorge Lorenzo

Finalmente possiamo accendere i motori!" esordisce entusiasta Jorge Lorenzo. "Il Campionato sta ormai per partire dopo un lungo inverno. A Phillip Island  siamo riusciti a migliorare le nostre prestazioni con le nuove gomme e mi sento abbastanza fiducioso per la prima gara. Durante l’intervento mi sono sottoposto a tre interventi chirurgici per rimuovere le placche in metallo dalla clavicola e dalla mano. Tutto sommato, mi sento quasi al 100% e credo che in Qatar non avrò nessun problema a spingere al massimo. Posare con i nuovi colori quest'oggi è stato uno stimolo in più nel voler scendere in pista.

Abbiamo fatto tre test su due circuiti. A Sepang non abbiamo avuto buone gomme, questo significa che per il 50 per cento i risultati non sono stati così buoni, ma la realtà è che in circostanze normali, con le gomme giuste, noi siamo più o meno come lo scorso anno. Che è buono. Speriamo di non avere problemi con le gomme durante la stagione.

Queste tre gare sono molto importanti. Soprattutto la prima, perché se inizi non troppo bene o hai un incidente, sei fuori dal podio. Hai un po’ più di pressione nella seconda o nella terza per cercare di recuperare i punti persi nella prima, quindi è importante partire almeno sul podio. In ogni caso se non dovesse succedere dobbiamo pensare che il campionato del mondo è molto lungo, ovviamente ci piacerebbe partire molto bene su questa pista.

 

 

Valentino Rossi

Sono molto felice perché siamo arrivati finalmente all'inizio del primo weekend di gara dell'anno. Abbiamo lavorato molto duramente nei test per eliminare alcuni di quei problemi che ho sofferto lo scorso anno e alla fine siamo stati anche veloci. Sono stato subito in grado di girare forte e sempre in compagnia dei piloti più veloci durante i test. Sono molto contento del lavoro svolto sulla mia M1 durante l'inverno; ora abbiamo una moto competitiva per lottare per il podio in questo weekend.

Sono molto soddisfatto dei miei test e della stagione, sono stato piuttosto forte e veloce a Sepang e anche a Phillip Island, mi sento in buona forma e sono in particolare molto contento del lavoro ai box. Abbiamo migliorato molto alcuni punti deboli dell’anno scorso, con le gomme morbide siamo andati bene e anche piuttosto bene sul passo gara, quindi penso di essere pronto per la gara.

Ci sono molte novità quest’anno e sarà molto interessante comprendere fin dal primo weekend, cosa può cambiare quest’anno perché credo che specialmente Aleix Espargarò e le Ducati possano essere molto forti più dell’anno scorso, specialmente sul giro ma anche sul passo. Forse la gara può essere diversa rispetto all’anno scorso, specialmente nella prima parte, in partenza, quindi sarà interessante comprendere i livelli degli altri.

Questa non è la mia ultima stagione, ma voglio continuare ad essere competitivo con i migliori e questo sarà importante per decidere sul futuro.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA