X-Fighters 2014, Monaco: vittoria inaspettata per Sheehan

Il pilota della Honda sale sul gradino più alto del podio grazie ad un Double Backflip. Ora la battaglia per il titolo è ancora più aperta, con Sherwood (KTM) in vantaggio di soli 5 punti, sconfitto in semifinale dal diretto avversario

X-fighters 2014, monaco: vittoria inaspettata per sheehan

L'australiano Josh Sheehan (Honda) batte il giapponese Taka Higashino nella finale della gara di Monaco del Red Bull X-Fighters, disputatasi sabato 19 luglio davanti a 18.000 tifosi riuniti attorno al tracciato di motocross freestyle costruito, per la prima volta nella storia, sopra il lago vicino allo Stadio Olimpico. Non ci credete? Guardate questo video!

 

 

UNO SGUARDO AL CAMPIONATO

Sheehan conquista la sua seconda vittoria in carriera, eseguendo perfettamente tre Double Backflip e mandando in delirio i tifosi tedeschi. La vittoria permette a Sheehan di guadagnare 100 punti e rende la lotta per il titolo del Red Bull X-Fighters World Tour è più incerta che mai, avendo ridotto il vantaggio del leader della classifica Levi Sherwood (vincitore in Messico e in Giappone su KTM) a soli cinque punti con solo la gara di Pretoria (Sud Africa) del 23 agosto da disputare prima della conclusione del contest. Sherwood, che guida il campionato con 265 punti davanti a Sheehan con 260, deve accontentarsi del terzo posto.

 

È NATA UNA STELLA

L'idolo locale Luc Ackermann, di soli sedici anni, delizia il pubblico di casa conquistando un incredibile quarto posto nella sua prima partecipazione al Red Bull X-Fighters. Questo è stato il miglior piazzamento mai raggiunto da un tedesco.
 

LE DICHIARAZIONI DEI TOP RIDER
“Eseguire quel Double Backflip è stato veramente spaventoso” dichiara Sheehan dopo aver festeggiato la vittoria con un tuffo nell'Olympia Lake. “È incredibile vincere davanti ad un pubblico come questo” aggiunge il vincitore, l'unico rider in gara ad eseguire lo spettacolare trick della "doppia giravolta". L'australiano fa sfoggio di questa figura nelle qualifiche di venerdì, nei quarti di finale di sabato, nella semifinale (dove elimina Sherwood) e nella finale. “È stato un peccato essere battuto da Sheehan nella semifinaledichiara Sherwood. “Penso di aver guidato al massimo delle mie possibilità. Vediamo cosa succederà in Sud Africa”.
 

PAGÈS: CAPITOLO A PARTE
Una giornata agrodolce per il campione uscente, il francese Thomas Pagès (Yamaha), che aveva raggiunto il terzo posto nella classifica generale dopo la vittoria di Madrid.  Purtroppo Pages, vincitore delle qualifiche del venerdì, vede infrangersi le proprie speranze iridate quando deve staccarsi dalla sua moto a mezz'aria mentre cerca di eseguire il pericoloso Bike Flip (clicca qui per la foto della caduta), esibito per la prima volta a Madrid. Il francese cade rovinosamente a terra, subendo un infortunio alla spalla, ma è stato fortunato che i 100 kg della sua moto non siano atterrati sopra di lui.

 

RISUKLTATI DI MONACO DI BAVIERA

  1. Josh Sheehan (AUS)
  2. Taka Higashino (JPN)
  3. Levi Sherwood (NZL)
  4. Luc Ackermann (GER)
  5. Thomas Pagès (FRA)
  6. Dany Torres (ESP)
  7. Rob Adelberg (AUS)
  8. Clinton Moore (AUS)
  9. Adam Jones (USA)
  10. Rémi Bizouard (FRA)
  11. Brody Wilson (USA)

 

Classifica World Tour

  1. Sherwood 265 punti
  2. Sheehan 260
  3. Pagès 190
  4. Torres 185
  5. Higashino 150
  6. Adelberg 120
  7. Bizouard 110
  8. Jones 75
  9. Rebeaud 70
  10. Melero 60

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA