SBK Assen: la pole a Sykes, seguono Guintoli e Giugliano

In una sessione asciutta, ma caratterizzata da temperature basse e forte vento, Tom Sykes svetta su tutti e sigla il tempo che gli vale la prima casella in griglia (1'35"440). Sylvain Guintoli partirà alle sue spalle, con la Ducati del laziale Davide Giugliano che chiude la prima fila. 4° Rea, 5° VD Mark, 6° Davies, solo 10° Hayden. Info e griglia di partenza

SP1: Le BMW del Team Althea davanti a tutti

Al primo turno della Superpole sono presenti i piloti che, nelle FP di ieri, si sono classificati dalla 11esima posizione in giù, ovvero: Camier, De Angelis, Baiocco, Lussiana, Mahias, Ramos, Brookes, Torres, Hook, Reiterberger, Sebestyèn, Schmitter, Al Sulaiti e Szkopek. Si ricorda che Mahias sostituisce l’infortunato Sylvain Barrier, così come Szkopek con Imre Toth.
I piloti gireranno per la prima volta in condizioni di asciutto, in quanto nelle FP di ieri la pista era bagnata da una fitta pioggia. Stamattina, durante le FP3, il cielo era coperto ma il tracciato era ancora umido. 

Tutti i piloti che escono dalla pit lane montano le gomme slick a differenza di Mahias che opta per le intermedie. Dopo aver verificato le condizioni di asciutto della pista, il francese del Team Pedercini rientra per montare le slick. Nei primi giri, Leon Camier detta il ritmo (1’39”216) con De Angelis che lo segue con 6 decimi di ritardo. Brookes sigla il 3° tempo della sessione.
A 8 minuti dal termine De Angelis si migliora (1’39”526), dimezzando così il ritardo sul pilota MV Agusta. A metà sessione, la maggior parte dei piloti rientra ai box per un breve consulto con i meccanici e per il cambio gomme. A 5 minuti dalla fine, Mahias si migliora con un tempo che gli vale il 4° posto provvisorio della sessione, mentre Camier (momentaneamente il più veloce) nel frattempo prende confidenza con il tracciato e sigla il tempo di 1’38”471. A 3 minuti dalla bandiera a scacchi, la seconda posizione è presa d’assalto: prima Mahias, poi Joshua Brookes (1’28”754) e infine Reiterberger che, negli ultimi secondi, si porta alle spalle di un sorprendente Jordi Torres: 1’38”043 per lo spagnolo, 1’38”329 per il tedesco. Ed è sempre il pilota tedesco che, sotto la bandiera a scacchi, abbatte il muro del minuto e 38 (1’37”688), precedendo così il compagno di squadra. Camier non riesce a migliorarsi e sigla il 3° tempo della sessione, seguito da Brookes, Baiocco, De Angelis, Mahias, Ramos, Lussiana, Szkopek, Hook e Abraham. 

SP2: Sykes e Guintoli efficaci sul bagnato, bene Giugliano

Con l’apertura della pit lane entrano subito in pista tutti i piloti tranne Markus Reiterbeger, che nella SP1 ha siglato il giro più veloce. Davies alla prima curva del primo giro veloce rischia grosso, mettendo completamente di traverso la moto; con un colpo di reni il gallese rimane in sella. Savadori non completa il giro veloce e ritorna subito ai box, nel frattempo esce il tedesco del Team Althea. Dopo un paio di giri veloci, è Sykes il più rapido (1’37”165), seguito da Van Der Mark (+0”737), Davies (+1”012) e dalle Yamaha di Lowes (+1”049) e Guintoli (+1”208). Rea, che ad 8 minuti dalla fine si trovava a 3 secondi dalla vetta, porta il suo gap a soli 224 millesimi dal compagno di squadra: 2° tempo per il Campione del mondo in carica. A 6 minuti dal termine i piloti entrano ai box per montare le gomme da tempo: si prevede un sovvertimento delle posizioni di testa. Fino ad ora Savadori non ha ancora compiuto un giro veloce. I piloti rientrano in pista solo a 3 minuti dal termine della Superpole. Negli ultimi secondi, arriva la caduta di Alex Lowes, che non riesce a migliorare il suo 12° tempo (1’38”214).

Con la bandiera a scacchi che sventola sul rettilineo di Assen, Tom Sykes si migliora ulteriormente e si aggiudica la Superpole (1’35”440) seguito da Sylvain Guintoli (+0”633) e Davide Giugliano (+0”951). Seconda fila capeggiata da Jonathan Rea (+0”961), alle sue spalle il beniamino di casa, Michael Van Der Mark (+1”203), e il Ducatista Chaz Davies (+1”500). Xavi Forès (8°) è nella morsa delle BMW di Reiterberger (7°) e Torres (9°). Top 10 completata da un Nicky Hayden in difficoltà (+2”009).

Ora è il turno della Superpole della Supersport: controllate qui gli Orari TV  e ricordatevi di partecipare al nostro FantaMOTOCICLISMO: a fine stagione, chi avrà totalizzato più punti diventerà tester di Motociclismo per un giorno! 

SCOPRITE QUI IL REGOLAMENTO e CLICCATE QUI PER PARTECIPARE.

WSBK 2016, ASSEN: GRIGLIA DI PARTENZA

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA