13 May 2012

World SBK Inghilterra 2012: Sykes in Superpole a Donington

Il pilota della Kawasaki mette in riga tutti in una Superpole in cui le 4 cilindri si riprendono la scena dopo due qualifiche targate Ducati. Stracciato il record della pista. Prima fila per Melandri e Biaggi

World sbk inghilterra 2012: sykes in superpole a donington

Nelle seconde libere la leadership di Smrz (primo in tutte le sessioni di qualifica) è sostituita da quella di Rea. Insomma, arrivano le 4 cilindri, anche se i tempi migliori di Smrz non vengono battuti e le Ducati di Checa e Smrz resistono bene. Le seconde libere in genere si corrono in configurazione gara, quindi i rilievi cronometrici dei migliori, tra 1’28 alto e 1’29 basso, sono interessanti in prospettiva. Buon per lo spettacolo, anche perché ci sono 13 piloti racchiusi in 850 millesimi.

Ma nella Superpole si cerca soprattutto la prestazione assoluta, e gli assetti (ma anche le gomme) sono fatte per stampare temponi “monstre”. Nella Superpole 1 è Melandri ad andare al comando, col tempo già notevole di 1'28”323. Sul podio virtuale Smrz si difende ancora bene in seconda posizione, terzo Sykes. Fino al decimo sono racchiusi in poco più di 4 decimi, e restano esclusi dalla Superpole 2 Giugliano, Canepa, Berger e Davies.

La Superpole 2 ricalca in generale la prima, con una BMW davanti (ma stavolta è Haslam) seguita dalla Ducati di Smrz e da un’altra 4 cilindri, la BMW di Melandri. In questa sessione i tempi si abbassano considerevolmente, puntando nettamente a scendere sotto il muro dell’1’28. Intanto sia Haslam che Smrz battono il record assoluto della pista (1’28”099, di Checa nel 2011) e i distacchi sono ridottissimi almeno fino alla decima posizione. Ma la dura legge della Superpole “fa fuori” Checa, Badovini, Fabrizio e Laverty.

In Superpole 3 è l’apoteosi: Haslam migliora i record della pista con 1’27”864, ma nulla può contro la zampata finale di Sykes, che ritocca ulteriormente il record scendendo fino a 1’27”716. Completano la prima fila Melandri e Biaggi nell’ordine, mentre Guintoli tiene alto l’onore delle bicilindriche aprendo la seconda fila, dover sta in compagnia di Rea, l’ottimo Camier ed un insolitamente arrendevole Smrz.


World SBK 2012 in Inghilterra: Donington - Griglia di partenza
1. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 1'27.716
2. Leon Haslam (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 1'27.864
3. Marco Melandri (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 1'28.177
4. Max Biaggi (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1'28.340

5. Sylvain Guintoli (Team Effenbert Liberty Racing) Ducati 1098R 1'28.420
6. Jonathan Rea (Honda World Superbike Team) Honda CBR1000RR 1'28.546
7. Leon Camier (FIXI Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 1'28.551
8. Jakub Smrz (Liberty Racing Team Effenbert) Ducati 1098R 1'28.785
9. Carlos Checa (Althea Racing) Ducati 1098R 1'28.497
10. Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia GoldBet) BMW S1000 RR 1'28.614
11. Michel Fabrizio (BMW Motorrad Italia GoldBet) BMW S1000 RR 1'28.683

12. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1'29.032
13. Davide Giugliano (Althea Racing) Ducati 1098R 1'29.236
14. Niccolò Canepa (Red Devils Roma) Ducati 1098R 1'29.319

15. Maxime Berger (Team Effenbert Liberty Racing) Ducati 1098R 1'29.371
16. Chaz Davies (ParkinGO MTC Racing) Aprilia RSV4 Factory 1'29.493
17. Hiroshi Aoyama (Honda World Superbike Team) Honda CBR1000RR 1'30.008
18. Loris Baz (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 1'30.237
19. Peter Hickman (FIXI Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 1'30.296
20. Lorenzo Zanetti (PATA Racing Team) Ducati 1098R 1'30.402
21. Mark Aitchison (Grillini Progea Superbike Team) BMW S1000 RR 1'31.102
22. Leandro Mercado (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 1'31.540
23. Gary Mason (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 1'33.103


In Supersport, la griglia di partenza vedrà partire davanti a tutti il francese Jules Cluzel, talento proveniente dal Motomondiale e al suo debutto tra le derivate di serie. Già vincitore a Monza, Cluzel fa propria la pole con un tempo che gli vale il primato ufficioso della pista per la Supersport: 1’30”931. Lowes non è lontano, ma non riesce a confermare le prestazioni delle prime qualifiche e delle libere a causa ddi una scivolata proprio quando conta di più. Comunque resta secondo, davanti a Parkes.
Miglior italiano Massimo Roccoli, ottavo, che partirà giusto un paio di posizioni davanti a Foret, pilota rimasto in dubbio fino all’ultimo ma che è riuscito a completare le prove di qualifica nonostante le conseguenze della rovinosa caduta nelle libere.

Mondiale Supersport 2012 in Inghilterra: Donington - Griglia di partenza
1. Jules Cluzel (PTR Honda) Honda CBR600RR 1'30.931
2. Sam Lowes (Bogdanka PTR Honda) Honda CBR600RR 1'31.155
3. Broc Parkes (Ten Kate Racing Products) Honda CBR600RR 1'31.320

4. Kenan Sofuoglu (Kawasaki DeltaFin Lorenzini) Kawasaki ZX-6R 1'31.338
5. Glen Richards (Smiths Gloucester) Triumph Daytona 675 1'31.496
6. Sheridan Morais (Kawasaki DeltaFin Lorenzini) Kawasaki ZX-6R 1'31.615
7. Billy McConnell (Smiths Gloucester) Triumph Daytona 675 1'31.668
8. Massimo Roccoli (Bike Service - WTR TEN 10) Yamaha YZF R6 1'32.005
9. Valentine Debise (SMS Racing) Honda CBR600RR 1'32.036
10. Fabien Foret (Kawasaki Intermoto Step) Kawasaki ZX-6R 1'32.049
11. Ronan Quarmby (PTR Honda) Honda CBR600RR 1'32.244
12. Luke Mossey (Smiths Gloucester) Triumph Daytona 675 1'32.281
13. Jed Metcher (Rivamoto Junior Team) Yamaha YZF R6 1'32.369
14. Roberto Tamburini (Team Lorini) Honda CBR600RR 1'32.386
15. Mathew Scholtz (Bogdanka PTR Honda) Honda CBR600RR 1'32.441
16. Alex Baldolini (Power Team by Suriano) Triumph Daytona 675 1'32.581
17. Raffaele De Rosa (Team Lorini) Honda CBR600RR 1'32.721
18. Ilario Dionisi (PRORACE) Honda CBR600RR 1'32.787

19. Martin Jessopp (Riders PTR Honda) Honda CBR600RR 1'32.959
20. Luca Marconi (VFT Racing) Yamaha YZF R6 1'32.978
21. Kieran Clarke (Bogdanka Honda PTR) Honda CBR600RR 1'33.004
22. Imre Toth (Racing Team Toth) Honda CBR600RR 1'33.017
23. Romain Lanusse (Kawasaki Intermoto Step) Kawasaki ZX-6R 1'33.205
24. David Linortner (Gerin-Skm Racing Team) Yamaha YZF R6 1'33.264
25. Fabio Menghi (VFT Racing) Yamaha YZF R6 1'33.451
26. Vladimir Leonov (Yakhnich Motorsport) Yamaha YZF R6 1'33.475
27. Vittorio Iannuzzo (Power Team by Suriano) Triumph Daytona 675 1'33.529
28. Dino Lombardi (Team PATA by Martini) Yamaha YZF R6 1'33.611
29. Andrea Antonelli (Team Lorini) Honda CBR600RR 1'33.949

30. Joshua Day (Team GOELEVEN) Kawasaki ZX-6R 1'34.245
31. Balazs Nemeth (Racing Team Toth) Honda CBR600RR 1'35.059
32. Roberto Anastasia (KUJA Racing) Honda CBR600RR 1'36.715
33. Yves Polzer (Team MRC Austria) Yamaha YZF R6 1'36.868
34. Eduard Blokhin (Rivamoto) Yamaha YZF R6 1'36.922
35. Thomas Caiani (KUJA Racing) Honda CBR600RR 1'37.687
36. Oleg Pozdneev (Rivamoto) Yamaha YZF R6 1'39.257

A Donington va in scena lo spettacolo delle derivate di serie: gli orari in pista e in TV

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA