Vyrus 986 M2 e la ragazza: arte del body painting

Quest’anno la Vyrus 986 M2 è stata protagonista al Swiss Bodypainting Art Festival: con un video a tempo accelerato ci viene mostrato il lungo lavoro svolto dal team italiano per dipingere la moto e la modella che ha fatto da comprimaria

Vyrus 986 m2 e la ragazza: arte del body painting

Il 23 e il 24 novembre, presso il Centro Esposizioni di Lugano, si è svolto il Swiss Bodypainting Art Festival 2013: numerosi artisti hanno esposto le loro opere dipinte sul corpo di bellissime e pazienti modelle (si impiegano diverse ore prima di finire completamente il lavoro), ma tra i numerosi soggetti femminili c’era anche un particolare mezzo a due ruote che ha fatto da tela. Fatevi un giro nella gallery e godetevi le foto, alcune delle quali scattate da Massimo Pedrazzini e Photo A.Peria.

COME NASCE UN’OPERA D’ARTE

Flavio Bosco, membro del ColorSensation Team, insieme ad altre due campionesse italiane di body painting (Fiorella Scatena ed Elena Tagliapietra, presenti nell'immagine di apertura), ha avuto l’opportunità di mostrare le sue abilità sulle carene della Vyrus 986 M2, una moto con soluzioni tecniche di ultima generazione che avrebbe dovuto partecipare al campionato mondiale Moto2 nel 2012 (qui troverete tutti i dettagli sulla supersportiva da 600 cc della Casa italiana). Nel frattempo le due colleghe hanno interpretato sul corpo di una modella il tema futuristico-biomeccanico ispirandosi al mondo Vyrus e dimostrando il forte connubio che c’è tra il mondo delle due ruote e quello dell’arte. Siete curiosi di vedere il risultato finale? Gustatevi le numerose immagini nella gallery e il video qui sotto, in cui viene mostrato tutto il lavoro (naturalmente a tempo velocizzato) svolto dai tre artisti italiani nel corso della Swiss Bodypainting Art Festival 2013.

MOTO VYRUS AL SWISS BODYPAINTING ART FESTIVAL 2013

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA