Vinales rompe il silenzio: "Chiedo scusa a Yamaha"

Le dichiarazioni di Maverick Vinales, che per la prima volta dopo la sospensione ricevuta da Yamaha torna ai microfoni per spiegare l'accaduto

1/15

Maverick Viñales - Monster Energy Yamaha MotoGP 2021

Maverick Vinales rompe il silenzio riguardo a quanto accaduto al termine del GP di Stiria. Il pilota si dice dispiaciuto e non mancano le scuse a Yamaha. Ora la palla passa alla Casa di Iwata, che può decidere di lasciarlo “in panchina” fino alla fine della stagione. Ecco le dichiarazioni di Top Gun:

“È molto triste per me dover ammettere di aver subito una grande frustrazione, che mi ha portato a non essere lucido. Voglio da subito chiedere pubblicamente scusa a Yamaha per quello che ho fatto. La mia emotività mi ha portato all’errore e ho guidato in modo diverso durante l’ultimo giro del precedente GP, sempre in Austria. È tutta colpa della frustrazione, ma mi rendo conto di non potermela prendere che con me stesso. Mi dispiace per quello che ho fatto e mi sento molto triste per la situazione. Io sono attualmente un pilota Yamaha e da pilota chiedo scusa per quello che ho fatto”.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA