Drag race: la elettrica Ego sfida la Ninja SBK e una Lamborghini

La moto elettrica Energica Ego è più veloce delle Kawasaki Ninja del Team Pedercini (WSBK e STK1000) e di una Lamborghini Gallardo Super Trofeo? La risposta in una folle sfida in accelerazione da 1.126 CV e 975 Nm in totale, confronto filosofico e prestazionale tra quattro e due ruote e tra motori endotermici ed elettrico

Sfida al limitatore

Una vettura da corsa, due moto racing derivate di serie e la moto elettrica stradale più veloce sul mercato: queste sono le protagoniste di una gara di accelerazione affascinante. La contendente a quattro ruote è la Lamborghini Gallardo Supertrofeo: la supercar di Sant'Agata Bolognese vanta 570 CV ad 8.000 giri, che le permettono di staccare lo 0-100 in circa 3,7 secondi. Nonostante l'importante cavalleria erogata dal 10 cilindri a V da 5,2 litri, le moto presenti danno filo da torcere alla supercar, a partire dalla Energica Ego. La supersportiva elettrica della Casa Emiliana, nonostante i 258 kg, raggiunge i 100 km/h in soli 3 secondi grazie al propulsore elettrico che eroga 136 CV e 195 Nm di coppia. Altre protagoniste agguerritissime della sfida sono le Kawasaki Ninja ZX-10R schierate dal Team Pedercini. Le Verdone di Akashi utilizzate sono due: una è quella guidata da Saeed Al Sulaiti in WorldSBK (con 220 CV dichiarati) e l'altra, in versione STK, con 200 CV.

Chi ne uscirà con la... testa più alta? Scopritelo guardando il video qui sotto, ma intanto una chicca: la moto elettrica è il mezzo con meno CV tra quelli in gara, ma fino ai 100 km/h non la batte nessuno!

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA