di Beppe Cucco - 01 marzo 2019

Il crash test dei guard rail salva motociclisti

Anas ha pubblicato il video del crash test delle nuove barriere salva motociclisti. Il filmato ci mostra che questi guard rail sono in grado di resistere all'urto con un camion di 38 tonnellate
1/20

Anas sta installando su strade e autostrade d'Italia i nuovi guard rail "salva motociclisti". A dicembre 2018 erano 250 i km di rete stradali coperti da queste nuove barriere e in questi tratti iniziano a vedersi gli effetti sperati in termini di riduzione degli incidenti mortali e dei relativi costi sociali. È vero che nei tratti dove sono stati installati i nuovi guard rail è raddoppiato il numero di incidenti in moto, ma è anche vero che sono calate notevolmente le vittime.

Ora Anas ha pubblicato sul proprio canale Youtube il video del crash test dei nuovi guard rail salva motociclisti. Il filmato ci mostra come queste nuove barriere sono in grado di resistere senza problemi all'urto con un camion di 38 tonnellate lanciato a 65 km/h! Al termine della prova Nicola Dinnella, Resp. Settore barriere di Anas, ci parla dello scopo di queste nuove barriere e dell'esito del test. Qui sotto trovate il video del crash test, in apertura dell'articolo la sequenza fotografica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultime notizie news