In arrivo a Misano una via intitolata al SIC

La proprietà del Misano World Circuit ha iniziato i lavori che porteranno alla creazione di via Marco Simoncelli. In arrivo anche due aree dedicate agli eventi, una nuova pista ciclabile e il collegamento della pista all'Autostrada A14
1/94 Le foto più belle ed emozionanti della stagione 2011 per ricordare il pilota italiano morto in Malesia, nella penultima gara del Mondiale
Il Comune di Misano e la proprietà del circuito hanno deciso, in comune accordo, di intitolare una via a Marco Simoncelli. I lavori, affidati alla Santamonica Spa, prevedono anche la costruzione di due aree che verranno adibite alla logistica durante i grandi eventi e il rifacimento dei confini della pista per lasciare spazio a una nuova pista ciclabile. Il termine dei lavori è previsto per settembre 2018 ed entro tale data verrà anche adeguato l’accesso al Misano World Circuit dall’Autostrada A14.
Queste le parole del Sindaco Stefano Giannini:

“Il cantiere ha un valore che supera la pur importante realizzazione di una nuova arteria stradale che connette via del Carro e via Tavoleto e più in generale contribuisce alla realizzazione del progetto 8 della società Autostrade sempre approvato dal Ministero che permetterà di creare un collegamento importantissimo tra la zona del circuito e l’autostrada. È più importante perché sostanzia con un intervento sul territorio quella che per il nostro territorio è una presenza decisiva per l’economia dell’accoglienza e per l’immagine di Misano nel mondo. La Santamonica SpA, che ringrazio, sviluppa un programma di eventi di profilo assoluto e nel 2018 si aggiungeranno World Ducati Week e DTM. Gli interventi nella direzione della sostenibilità e la realizzazione di due luoghi strategici per la comunità, aggiungono un profilo di senso di appartenenza e attenzione al territorio del quale andiamo fieri”.

A cui si aggiungono anche quelle di Luca Colaiacovo, Presidente della Santamocica Spa:

“Condividiamo da sempre una strategia di sviluppo con l’Amministrazione che è ambiziosa e attenta. Vogliamo che Misano sia il cuore della Riders’ Land, un brand che si identifica con le moto, coi campioni e coi talenti che vogliamo crescere per il futuro. Se l’obiettivo è ambizioso, le infrastrutture devono assecondarlo e vogliamo essere protagonisti di questa impresa appassionante. L’accessibilità, la qualità dell’accoglienza e i servizi sono un fattore competitivo fondamentale. Ma anche l’attenzione al territorio è un elemento di questa condivisione virtuosa fra Pubblico e Privato, che ora ha un ulteriore esempio di applicazione”.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA