Valentino Rossi prova la Ducati Desmosedici GP12 al Mugello e cade. Secondo le voci ha girato in 1'48"5

Il campione di Tavullia ha fatto 82 giri in sella alla Ducati Desmosedici GP12 di 1.000 cc, che debutterà in pista nella stagione 2012 della MotoGP. Al terzo giro è caduto all’uscita della curva “Scarperia-Palagio”. Voci di corridoio dicono che la nuova Ducati 1.000 con Rossi abbia toccato i 351 km/h effettivi in fondo al rettilineo del Mugello, staccando un 1'48"5 come miglior tempo.

Valentino rossi prova la ducati desmosedici gp12 al mugello e cade. secondo le voci ha girato in 1'48"5

 

Scarperia (FIRENZE) – Valentino Rossi ha concluso 82 giri sulla pista dell’Autodromo del Mugello, in sella alla nuova Ducati Desmosedici GP12, la mille con cui correrà nella prossima stagione del Motomondiale (nella foto di archivio).

 

All’inizio della giornata Rossi è scivolato, mentre stava facendo il terzo giro della prima sessione di prove. Si trovava all’uscita della curva “Scarperia-Palagio”. Secondo il portavoce della squadra, la caduta non ha avuto nessuna conseguenza ed i test sono proseguiti regolarmente.

 

I tecnici di Borgo Panigale gli hanno fornito diverse soluzioni. Il pesarese si è concentrato sulla messa a punto della ciclistica e dell’elettronica. Purtroppo non sono disponibili i tempi ufficiale sul giro, realizzati dal Dottore. Questo non lascia ben sperare sulla situazione della squadra italiana. Non si possono avere nemmeno tempi ufficiosi, perché i test della scuderia bolognese erano top secret e i cancelli dell’autodromo fiorentino blindati, per tutti coloro che non facessero parte del team Ducati.

 

Ha detto Valentino Rossi: “È stata una giornata interessante anche se molto lunga” ha commentato il pilota italiano al termine del test, “perché abbiamo girato fino alle 18:30. Lavorare sullo sviluppo della moto è una cosa che richiede grande concentrazione e impegno ma è sempre molto eccitante e coinvolgente far parte di un gruppo che spinge al massimo nella stessa direzione. Oggi abbiamo verificato diversi aspetti di elettronica e di ciclistica della GP12 raccogliendo molte informazioni utili per Filippo e i ragazzi a casa. Credo  che il lavoro sia ben avviato in vista dei prossimi passi che andremo a fare”.

 

Al Mugello erano presenti Filippo Preziosi e Vittoriano Guareschi, insieme con il collaudatore ufficiale Franco Battaini, che “aveva provato anche nei due giorni precedenti”, come è stato comunicato attraverso una nota.

 

Questa era la sesta prova della nuova moto sulle otto complessive consentite dal regolamento del Motomondiale per lo sviluppo del prototipo con cui i piloti corrono l’anno successivo. Il test è durato sino alle 18.30 ed è stato molto impegnativo.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA