di Beppe Cucco
- 06 February 2020

Rossi: “L’obiettivo è continuare anche nel 2021. Sarebbe bello il Team con Lorenzo”

In occasione della presentazione della sua nuova Yamaha YZR-M1 Valentino Rossi ha parlato del suo futuro, di Fabio Quartararo, del ritorno di Jorge Lorenzo in veste di collaudatore… Ecco le parole del Dottore

1/40

In occasione della presentazione della sua nuova Yamaha YZR-M1 Valentino Rossi parla del suo futuro, di Fabio Quartararo, del ritorno di Jorge Lorenzo in veste di collaudatore… Rossi inizia parlando della sua scelta di decidere sul suo futuro solo a metà stagione: “è stata una decisione difficile per me perché sapevo che aspettare avrebbe avuto delle conseguenze, ovvero non poter più continuare con il team ufficiale. Dall’altra parte però era difficile per me poter prendere una decisione già ad inizio stagione. Per cercare di stare al top, specialmente quando non si è più giovani, bisogna avere delle grandi motivazioni ed essere al massimo della forma fisica. Per questi motivi ho deciso di prender del tempo prima di fare la mia scelta. Ho chiesto a Yamaha se loro erano d’accordo e loro mi hanno assecondato in questa mia decisione, così ho deciso di aspettare. L’obiettivo è quello di continuare nel 2021. Valuterò il mio futuro di anno in anno, penso sia meglio, e anche Yamaha e la pensa così. Il Team Petronas è molto competitivo, non cambierebbe molto per me”. Rossi parla poi del suo staff: “In caso decidessi di continuare mi troverei davanti a due opzioni, o trasferire completamente il mio team, o cambiarlo. Di questo non ne abbiamo ancora parlato. Anche perché dobbiamo vedere chi si porterà via Quartararo. La cosa più importante è che Yamaha sia contenta di continuare e per me avere una moto factory con il massimo supporto della Casa”. Parlando di un suo ipotetico compagno di squadra in Petronas, Rossi commenta: “io preferirei Morbidelli. Sarebbe bellissimo anche rifare il Team Rossi-Lorenzo dopo tanti anni. Ma c’è anche Franco che va veloce, noi due andiamo d’accordo. Io penso che quel posto se lo meriti Franco.”

Il dottore parla poi della scelta di Yamaha di assicurarsi Quartararo nel team ufficiale per il 2021 e del ritorno di Lorenzo come collaudatore: “Yamaha ha fatto la scelta giusta, specialmente perché Quartararo è andato forte lo scorso anno. Tutti sanno che lui può essere molto competitivo. È un pilota molto giovane e molto forte, Yamaha ha fatto la scelta giusta”. E quando gli si fa presente che Fabio non ha ancora vinto gare, Valentino fa risponde che “bisogna considerare che lo scorso anno è finito per ben 5 volte sul secondo gradino del podio, e nel 2019 Marquez era su un altro livello. Fabio molte volte è arrivato vicino a Marc, e considerando che era un rookie non era sicuramente facile per lui”. Riguardo al ritorno di Lorenzo in Yamaha invece Rossi sostiene che secondo lui “Lorenzo è perfetto per Yamaha. Innanzitutto devo dire che ho spinto molto con la Casa per parlare con lui di questa possibilità. Qualcuno poteva avere dei dubbi viste le sue difficoltà dello scorso anno, ma sappiamo che può essere competitivo. E infatti lo ha dimostrato già dal primo giorno di test. Per noi è molto importante avere un tester come lui, veloce e preciso. Jorge può darci un grande aiuto per migliorare la moto in poco tempo”.

Valentino Rossi conclude con uno sguardo più ampio sul suo futuro: “sarebbe bello anche andare molto forte quest’anno e poi smettere, ma vediamo come mi sento. Ho paura che se smettessi di correre la MotoGP mi mancherà moltissimo. Per cui se quest’anno sarò competitivo voglio restare”.

1/21 MotoGP 2019, Valentino Rossi - Yamaha Factory Racing
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli