10 July 2014

Valentino Rossi: "Ho ancora fame di vittorie"

É un Rossi davvero insaziabile quello che si è presentato in sala stampa per la classica conferenza del giovedì che precede l'apertura delle danze al sachsenring. Il pilota di Tavullia ha anche ringraziato Yamaha per il rinnovo e dichiara una... fame di vittoria in effetti condivisa da tutti i piloti della casa dei Tre Diapason

Valentino rossi: "ho ancora fame di vittorie"

Otto gare ed otto vittorie. Quello che dall'esterno sembra un campionato a senso unico, dall'interno da la carica ad alcuni piloti che più il gioco si fa duro più vogliono giocare. É il caso di Valentino Rossi, attualmente secondo in classifica, che continua imperturbabile il lavoro sulla Yamaha M1, volto a colmare il gap che divide lui (e tutto il resto della griglia) da Marc Marquez, campione 2013 e tutt'ora pilota imbattuto nel 2014. Vediamo cosa hanno dichiarato i piloti durante la conferenza, e se pensate di sapere già come andrà a finire il GP di Germania, non esitate a giocare al FantaMOTOCICLISMO, che vi permette di diventare tester di Motociclismo per un giorno se azzeccate i pronostici. Basta inserire la propria previsione per ogni tappa del Motomondiale (qui gli orari TV del Sachsenring) e indovinare il maggior numero di piloti possibili (viene chiesta la classifica dei primi cinque). Cliccate sul pulsante arancione qui sotto per scoprire il regolamento ed entrare in lotta con gli altri lettori (e ricordate che questa settimana si gioca a che con la SBK: qui gli Orari TV del round di Laguna Seca)!

 

 

Marc Marquez

L’anno scorso mancavano Dani e Jorge, quest’anno sará piú interessante da un certo punto di vista, ma anche piú dura dall’altro. Il circuito non è dei miei preferiti: la prima parte è molto stretta, quasi da circuito di kart, cercheremo di tenere un buon passo anche sul bagnato.

 

Valentino Rossi

Sin dall'inizio c'è stata battaglia con Jorge. Sono contento del lavoro svolto con la Yamaha, sono cresciuto. Al mio rientro ero passato secondo, ora il trattamento è uguale, sono orgoglioso di essere passato davanti a lui che è uno dei migliori. Spero che rimanga, cercare di batterlo è una grande motivazione per me. Marquez? Ha vinto sempre lui, devo ammetterlo ha sempre un margine in più da giocarsi negli ultimi giri, è molto difficile arrivare davanti a lui. Dani e Marc sono tra i migliori nelle staccate, lo sappiamo, ma ogni weekend torno in pista per provarci. Per quanto riguarda il mio rinnovo, ho firmato perché volevo provare le moto dei prossimi anni, con i cambiamenti previsti per elettronica e pneumatici, sarà un Mondiale nuovo, servirà un nuovo stile di guida, sarà un anno zero. Vorrei che Jorge rimanesse anche per questo, perché è capace di portare la moto al limite, è il compagno migliore.

 

Dani Pedrosa

Sono contento di poter continuare per altre due stagioni, lavorando con serenitá sulla stessa moto e con la stessa squadra; era importante per me e la relazione con Marc è buona. Qui al Sachsenring poi ho fatto sempre delle belle gare.

 

Andrea Dovizioso

In Olanda abbiamo ottenuto un risultato incredibile, è stato emozionante esser così vicino a Marc. Questa prima parte di stagione è sicuramente positiva, non mi aspettavo di trovarmi in questa posizione. Il 2015? Stiamo ancora parlando, forse è ancora troppo presto per prendere una decisione definitiva. In Ducati mi trovo bene, in questa prima parte della stagione abbiamo raccolto dei risultati promettenti, ma devo ovviamente considerare tutte le opzioni prima di decidere. La pausa estiva servirà per prendere una decisione? Non penso. Certo, non ci sarà la pressione dei weekend di gara e si potrà parlare direttamente con tutte le persone coinvolte, ma non sarà questa sosta determinate per la mia scelta finale.

 

Aleix Espargarò

Credo che questa sia una buona pista per noi. L’anno scorso in sella alla CRT mi sono divertito molto contro Dovizioso. Siamo davvero felici, tutta la squadra sta lavorando tantissimo, perchè non è affatto semplice esser così vicini ai team factory: i risultati parlano chiaro. E' una delle piste migliori per noi, le curve lunghe potrebbero essere un vantaggio, è vero, siamo fiduciosi. Abbiamo una buona possibilità di crescere e confermarci competitivi, a cominciare da questo circuito.

 

Stefan Bradl

Il Sachsenring è sempre un circuito speciale per me, c’è una bella atmosfera. Posso sentire il calore dei tifosi accorsi dalla Germania. Ad Assen le cose non sono andate bene per noi: motivo in piú per rifarmi davanti al mio pubblico.

 

Bradley Smith

Il periodo immediatamente precedente allo stop estivo è fondamentale. É molto importante ottenere un buon risultato, visto che sono veloce sia nei test che nelle libere è il momento di trasformare questo lavoro in una buona prestazione nelle gare della domenica.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA