Rossi: "Posso essere competitivo in Giappone"

Valentino Rossi arriva in Giappone fiducioso di poter ottenere un ottimo risultato sul tracciato di Motegi. Il Dottore sostiene che la sua Yamaha è migliorata e si dice pronto a far bene nell'ultima parte della stagione
1/39 MotoGP 2018, Buriram: Rossi, Dovizioso e Marquez
Alla vigilia del GP del Giappone (qui gli orari TV) Valentino Rossi è fiducioso di poter fare un ottimo risultato. L'unica incognita? Il meteo! Se dovesse piovere come l'anno scorso potrebbe essere un vero "incubo". Il Dottore conferma che la sua Yamaha è migliorata e si dice pronto a far bene nell'ultima parte della stagione. Ecco le parole di Rossi.

“Dopo il fine di GP di Thailandia sono tornato a casa. Sono rientrato in Italia, mi sono allenato e mi sono preparato per tre gare di fila. Arrivo in Giappone con ottimismo e possiamo essere competitivi lì. Solitamente, su quella pista mi sento a mio agio, è un tracciato che mi piace. Spero che sia un fine settimana caratterizzato dalle buone condizioni meteo perché l’anno scorso è stato un vero incubo con la pioggia. Vediamo come sarà questo GP e in generale come andranno le altre gare di tutto il triplete. Ultimamente la nostra moto è migliorata, se anche a Motegi le prestazioni saranno di questo livello, potremmo interpretare della buone prove da qui alla fine del campionato”.

Abbastanza positivo anche il commento di Maio Meregalli, direttore del team Yamaha: “È sempre bello correre a Motegi. È il GP di casa per noi. Anche se è la prima parte dell’impegnativo triplete e arriva sul finire della stagione, siamo pronti a dare il 100% e a fare bene. Il tracciato giapponese, fatto di tante staccate e ripartenze, tradizionalmente non gioca a favore della nostra moto ma Vale e Maverick (Viñales, ndr) lo apprezzano molto”.
1/41

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA