SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Rossi rischia grosso durante i test Michelin di Aragón: cade, ma senza gravi danni

In occasione dell’ultimo test per le gomme Michelin 2016, i piloti e i team del Motomondiale si sono fermati un giorno in più presso il MotorLand di Alcañiz: Rossi, Petrucci e Smith sono caduti senza gravi conseguenze se non la preoccupazione per il feeling ancora precario con l'anteriore francese. Lorenzo non ha girato. Marquez ha provato la RC213V in configurazione 2016
 

Rossi per terra durante i test

Lunedì 28 settembre il pilota pesarese è stato protagonista di una caduta sul tracciato del MotorLand di Alcaniz, dopo il GP d’Aragona, in occasione degli ultimi test delle gomme Michelin che verranno utilizzate l’anno prossimo, per l'occasione fornite dalla Casa francese in una mescola all’anteriore e tre al posteriore. 
 

Avvistata anche la RC213V 2016

La curva incriminata è la n°2, in quel punto erano già caduti Petrucci e Smith con dinamiche analoghe a quelle del Dottore -fortunatamente senza conseguenze fisiche. Rossi infatti, entrato in pista verso le 11, ha perso aderenza all’anteriore incorrendo in un low-side. Per fortuna il pesarese se l’è cavata solo con un’escoriazione sul braccio destro e qualche danno alla moto. Marquez, coinvolto anche lui nei test, ha colto l’occasione per testare la RC213V in configurazione 2016 (qui in foto).
 

Test funestati dalle cadute

Quella di questo lunedì non è stata la prima giornata di test Michelin funestata da cadute, era già capitato a Sepang a fine febbraio e ad agosto a Brno (dove tra l’altro erano stata testate per la prima volta le gomme intermedie) sempre con le gomme del Produttore francese in fase di sviluppo. Inoltre le dinamiche di caduta si sono ripetute: in quasi tutti i casi il problema sembra essere lo scarso grip della gomma anteriore, anche al Mugello a fine giornata si erano contati parecchi capitomboli, anche Lorenzo era caduto. Lo sviluppo ormai procede da diverso tempo, ma sembra emergere una costante: i piloti non sentono l'anteriore. Qualcuno sta cominciando a preoccuparsi in vista della stagione 2016...

Lorenzo grande assente, ma solo sulla pista!

Rossi se l'è vista brutta, rischiando un infortunio che poteva seriamente compromettere la stagione. Jorge Lorenzo, invece, ha preferito non partecipare a questa sessione di test, proprio per evitare qualsiasi intoppo nella parte finale di un campionato che vive un momento per lui quantomeno delicato. Ma è riuscito comunque a far parlare di sé.
Lorenzo in fatti ha pubblicato un tweet con chiaro riferimento al casco di Valentino a Misano dicendo "La vita è come uno squalo, o continui senza sosta o affoghi": alcuni squali infatti hanno bisogno di muoversi in continuazione, per mantenere costante l’afflusso d’acqua ossigenata attraverso le branchie e non rischiare... l'annegamento. Il tweet di Jorge era condito con l'eloquente immagine che lo rappresenta mentre "mima" la pinna da squalo nel giro d'onore dopo la vittoria del GP.
 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA