SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Valentino Rossi: "andavo come i primi, ma poi...."

Nella domenica in cui il suo compagno di squadra vede salire enormemente le proprie quotazioni per il mondiale (anche se di fatto Marquez aumenta il vantaggio), Rossi si deve accontentare: prove ok, gara così così. Dichiarazioni dei piloti dopo il GP di S. Marino e della Riviera di Rimini 2013

Valentino rossi: "andavo come i primi, ma poi...."

Jorge Lorenzo

Fortunatamente abbiamo migliorato la moto molto durante il warm up, specialmente per quanto riguarda i freni, quindi abbiamo migliorato i tempi e anche il ritmo. Mi sono convinto a seguire la strategia che avevo scelto nelle ultime gare, cioè cercare di fare il vuoto subito, e ha funzionato. Ho preso un grosso vantaggio già nei primi due giri, poi ho spinto al massimo per mantenere gli avversari a distanza. Non si sono mai arresi e hanno sempre cercato di riprendermi. Sono felice, ho recuperato 5 punti e ora sono più vicino a Marc. Ho bisogno di costanza e cercare di vincere altre gare.

 

Marc Marquez

Sapevo che in gara all’inizio avrei fatto fatica perche durante tutto il fine settimana ho faticato con il serbatoio pieno. Poi anche nel warm up ho faticato, ma dovevo provarci. Sono anche caduto. Nella prima parte ho perso 2 secondi facendo un paio di errori, poi ho recuperato e ho trovato 20 punti importantissimi per il Campionato. Ero quarto e finire secondi è abbastanza significativo.

 

Dani Pedrosa

È stato un fine settimana difficile, una gara difficile. Ho faticato a trovare il grip sul posteriore. Ho fatto del mio meglio. All’inizio non sono riuscito a seguire Lorenzo, poi ci ho provato con Marc nella seconda parte ma era impossibile seguirlo nelle curve. Ho spinto al massimo ma è andata così. Ad ogni modo è un buon risultato e speriamo di fare meglio nelle prossime gare. Grazie al team e a tutti i fans.

 

Valentino Rossi

Il weekend è stato positivo perché sono sempre stato con i primi e ho anche trovato la prima fila, grazie alla possibilità di spingere subito a gomma nuova. L’obiettivo era rimanere con i primi tre e oggi ci ho provato. Nella prima parte di gara sono andato forte, tanto quanto i primi, ma poi loro (Lorenzo, Marquez e Pedrosa) sono rimasti su quel passo di gara e io no. Avevo problemi in frenata e in ingresso curva. Ho fatto qualche errore nelle frenate più intense, andando largo qualche volta. Così piano piano mi hanno staccato. Ho anche fatto un errore alla curva 7, perdendo 2 secondi. Da lì in poi ho avuto troppo distacco. È un peccato perché volevo salire sul podio ma purtroppo non ce l’ho fatta. Dobbiamo continuare così perché stiamo lavorando bene e l’idea è quella di unire la prima parte di gara di oggi con le seconde parti di gara degli ultimi GP. Se ci riusciamo torniamo competitivi.

 

Stefan Bradl

Senza dubbio domenica è stato il giorno più bello di tutto il week end per noi. Siamo riusciti a migliorare la moto da venerdì a sabato ma per la gara il Team ha fatto davvero un lavorone. Sono caduto venerdì e i ragazzi hanno dato il massimo per darmi una moto competitiva per la gara quindi a loro devo un ringraziamento speciale. Nei primi giri della gara, non ero proprio sicuro di me perché nel warm up lap sentivo la gomma posteriore un po’ strana. Ma dopo qualche giro ho impostato il mio ritmo senza problemi e mi sono attaccato a Cal per tutta la gara. Averlo davanti mi ha dato la possibilità di studiarlo meglio e quando ho capito dove potevo provarci l’ho fatto. Nell’ultimo giro alla curva sette ho fatto la mia manovra e mi sono divertito parecchio. Adesso sono felice perché abbiamo passato due giorni davvero duri.

 

Cal Crutchlow

È un peccato aver perso il 5° posto all’ultimo giro, ma è un risultato di cui sono contento, per quanto è stato difficile il week end. La top 6 non è certamente il mio obbiettivo in questo momento, ma non ho avuto confidenza con la moto per tutto il fine settimana ed è stato importante finire bene. La gara è stata dura, con Stefan sempre alle mie calcagna, dal primo all’ultimo giro. Purtroppo ha trovato il modo di passarmi proprio all’ultima curva… Ho fatto il massimo per arrivare 5° ma evidentemente non era destino. Con tutto il team abbiamo lottato bene per tutto il week end, la squadra non si è mai arresa e ha lavorato davvero tanto per permettermi di recuperare confidenza. Li ringrazio davvero molto.

 

Alvaro Bautista

Ci aspettavamo un risultato diverso perché eravamo stati competitivi durante tutte le prove ed anche nel warm up ho girato con un passo ben diverso che in gara. Fino dai primi giri facevo fatica a fermare la moto in entrata in curva e tutto ciò è molto strano perché il setting della moto era la stessa delle prove. Giravo decisamente più piano e tutto ciò non è normale. Analizzeremo i dati e cercheremo di capire il perché per non ripetere in futuro l’errore. Peccato perché avevamo il potenziale per lottare per la quinta posizione e forse anche per la quarta. Purtroppo queste sono le gare e dobbiamo archiviare in fretta questo risultato e pensare al prossimo appuntamento in Spagna. Mi dispiace perché questo era il Gran Premio di casa per il Team dove lo scorso anno avevamo conquistato il podio e mi sarebbe piaciuto regalare a tutti un buon risultato.

 

Andrea Dovizioso

Ovviamente non possiamo essere soddisfatti del risultato. Ho sbagliato la mia partenza, purtroppo davanti a me c’era Espargaro che, partendo in anticipo, mi ha disturbato un po’. Ho perso molte posizioni e alcuni secondi nei primi giri, perché eravamo in tanti nelle curve lente e cercavamo di sorpassarci a vicenda, e quindi è stato un inizio di gara piuttosto complicato. Poi ho cominciato a fare il mio passo, ho raggiunto Nicky e l’ho passato: credevo però di poter fare un passo più veloce ma non avevo un gran feeling con l'anteriore della mia Desmosedici. Peccato, perché speravo proprio di poter lottare per qualche posizione più avanti.

 

Nicky Hayden

Tutto il weekend è stato duro, e non è certo andata meglio in gara. Alla partenza ho visto, con la coda dell’occhio, Espargaro scattare in anticipo ed ho ritardato un attimo. Ho perso alcune posizioni prima di arrivare alla prima curva ma sono stato capace di recuperare abbastanza velocemente. Dopodiché è stata davvero una gara difficile, ho avuto problemi nei cambi di direzione e in frenata. Stavo lottando con Dovi e, alla fine del rettilineo lungo, ho perso il posteriore e sono uscito dal tracciato, continuando gli ultimi giri praticamente da solo. Ho fatto due errori, uno all’inizio ed uno durante la gara, ed entrambi mi hanno penalizzato. Il mio passo non è stato dei migliori per tutto il weekend, ed è un peccato perché il team sta lavorando duramente.

 

Michele Pirro 
Dopo i primi giri pensavo di poter stare con Dovi e Nicky perché non ero tanto dietro, ma poi continuavo ad avere problemi con il freno, ho fatto un lungo alla Quercia e forse mi sono un po’ deconcentrato, perdendo nel frattempo un po’ di metri. Per rimanere con loro non avrei dovuto fare errori. Però alla fine abbiamo raccolto dati importanti che speriamo di poter utilizzare al meglio. Il buon lavoro fatto nel weekend, ed alla fine anche la decima posizione, non sono poi male, ma c’è ancora tanto lavoro da fare. Ringrazio tutta la squadra per la bellissima esperienza, è stato bello fare tante gare con loro, ma ora devo tornare al mio lavoro di collaudatore. Il posto di Pirro in sostituzione di Spies viene preso da Yonny Hernandez, per i test di miisano e per le gfare, finché Ben non tornerà in sella.

 

Bradley Smith

È andata come avevo anticipato: ho fatto gara con le Ducati. Sono partito benissimo e ho avuto la possibilità di battagliare, ma non avevo il passo, in particolare a serbatoio pieno. Ma abbiaamo imparatto moltissimo, specialmente in gara, e ora non vedo l’ora di fare i test, dove proveremo qualche particolare per migliorare il nostro pacchetto. Abbiamo un setting abbastanza buono ma posso lavorare sulla posizione di guida. Non siamo poi così lontani, ma piccoli dettagli possono fare una gran differenza in gara.

 

Andrea Iannone
Ero molto carico per la gara e non vedevo l’ora iniziasse perché sapevo di avere un passo abbastanza buono per fare una buona gara e stare con le Ducati ufficiali, ne ero certo. Sono partito bene, ho guadagnato subito posizioni superando Nicky e Dovi, ma poi ho provato a raggiungere Alvaro, mi sembrava di riuscirci, ho impostato una curva diversamente dal solito, ma la moto si è chiusa davanti e l’ho persa. Rispetto a Silverstone comunque abbiamo migliorato, ed anche la spalla. Per tutto il weekend abbiamo lavorato bene e fino a questa mattina tutto andava come doveva, poi è finita così. Mi dispiace, ma ad Aragon ripartiamo e ci riproviamo.

 

 

 

 

 

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA