Trofeo Enduro KTM 2015: il maltempo condiziona la prima prova

La vittoria assoluta è andata a Matteo Merli (KTM Sissi Racing), ma il meteo avverso, con raffiche di vento ad oltre 100 km/h, ha pesantemente condizionato la gara dei 230 partenti della prima tappa del trofeo monomarca Enduro KTM ad Arma di Taggia

Trofeo enduro ktm 2015: il maltempo condiziona la prima prova

Un tempo da dimenticare, quello che ha caratterizzato la prima prova del Trofeo monomarca KTM Enduro 2015 che si è svolta ad Ama di Taggia: condizioni meteo pressoché invernali, con raffiche di vento sino a 100km/h hanno caratterizzato la giornata di gara, rendendo la competizione più dura del previsto (cliccate qui per alcune immagini della gara).

 

Trofeo ktm enduro: una prima prova... infernale!

In un calendario di sei tappe, la prima è sempre la più dura: è infatti sin dal primo appuntamento che si prende confidenza con il clima di gara e con la propria moto. A complicare ulteriormente le cose ai 230 piloti partenti un clima ostico, che ha meso in difficoltà più di un rider.

Tutto regolare per quanto riguarda l'organizzazione, con iscrizioni, consegna dei kit del trofeo (composto da maglia, gilet e grafiche) e briefing svolti in un clima divertente e competitivo, grazie anche alla collaborazione del Moto Club Badalucco. Tutto sembrava procedere per il meglio sino alla domenica mattina, quando la pioggia ha iniziato a rovinare la gara. Le condizioni meteo avverse hanno costretto l'organizzazione a tagliare un giro dei tre previsti, aumentando la percorrenza nella prova in spiaggia.

 

Merli vince a bordo di una ktm 125 exc!

A vincere la gara il giovanissimo Matteo Merli (anno 1997), che a bordo di una KTM 125 EXC preparata dal Team Sissi Racing ha saputo regolare ampiamente piloti che gareggiavano con moto di cilindrate superiori. A breve distanza da Merli e secondo assoluto Matteo Cavallo (KTM Cabutti), a bordo di una 250 EXC, seguito dal giovane pilota del Team Farioli Mirko Spandre, anch'egli a bordo di una 125 EXC. Eccelle il Team KTM Sissi Racing, che piazza Merli al 1° posto, Malanchini al 4°, Corrù al 5° e Grigis al 6°.

Presenti moltissimi concessionari KTM alla competizione e, novità dell'anno, l'utilizzo dello stesso gruppo di cronometristi per tutte le gare: una scelta che ha permesso a tutti gli appasionati di poter seguire online tutte le prove sino alla bandiera a scacchi.

 

Cliccate qui per la classifica assoluta di gara, qui per la classifica assoluta iron-vintage e qui per la classifica a squadre.

 

 

 

 

 

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA