Triumph Speed Triple 1200 RR: cafè racer raffinata

Triumph amplia la gamma roadster con la nuova Speed Triple 1200 RR 2022. Dal punto di vista tecnico nasce dalla sorella "RS", ma presenta una serie di novità tecniche e stilistiche che la rendono ancora più affilata a stilosa. Spicca il cupolino con il faro tondo, così come ben figurano le sospensioni semi-attive top di gamma Ohlins. Al contrario delle altre naked di famiglia, la RR è dotata di semi-manubri

1/31

1 di 7

La nuova Speed Triple 1200 RR eredita le prestazioni, il sound e il carattere del motore a 3 cilindri di 1.160 cc che equipaggia la roadster 1200 RS. Il propulsore, le cui componenti interne sono ottimizzate per ottenere potenza, coppia e linearità nella risposta a tutti i regimi, egora una potenza massima di 180 CV a 10,750 giri/min e 125 Nm di coppia a 9,000 giri/min. Il cambio a 6 velocità lavora in sinergia alla frizione servoassistita con antisaltellamento. La nuova Speed Triple 1200 RR prevede intervalli di manutenzione ogni 16.000 km o in alternativa ogni 12 mesi. La garanzia di 2 anni senza senza limiti di percorrenza può essere estesa per ulteriori 1 o 2 anni con Triumph Just Ride.

1/31

La posizione in sella della RR è focalizzata su comfort e prestazioni stradali, senza scordare di strizzare un occhio a chi sceglie di usarla in pista. Rispetto alla Speed Triple 1200 RS, i nuovi semi manubri clip-on sono posizionati più in basso di 135 mm e più in avanti di 50 mm, e anche la posizione delle pedane è stata rivista. L’altezza del piano di seduta è di 830 mm. La natura sportiva della RR viene sottolineata anche dall’equipaggiamento di serie, a partire dalle nuove sospensioni elettroniche semi-attive e pluriregolabili Öhlins Smart EC 2.0, anteriori e posteriori, che costituiscono il prodotto tecnologicamente più avanzato offerto da Öhlins. Il pacchetto è stato opportunamente tarato sulle specifiche geometrie della RR, in modo da garantire le migliori prestazioni ma anche comfort e controllo. Le modifiche al setting, anche a moto in movimento, si operano tramite il dashboard TFT e prevedono un continuo e ultra-sensibile aggiustamento in termini di compressione e rilascio tenendo in considerazione lo stile di guida adottato, la modalità di guida, l’accelerazione o la frenata instantanea.

La Speed Triple 1200 RR beneficia anche dell’impianto frenante Brembo Stylema con pinze monoblocco e dischi flottanti da 320 mm. La leva anteriore Brembo MCS è regolabile, mentre al posteriore viene montato un disco singolo da 220 mm sempre controllato da una pinza Brembo a doppio pistoncino. I cerchi da 17” in alluminio calzano pneumatici Pirelli Diablo Supercorsa SP V3. Omologati a libretto solo per uso tra i cordoli anche le Pirelli Diablo Supercorsa SC2 V3.

1/7

La nuova Speed Triple 1200 RR prevede quanto già visto sulla Speed Triple 1200 RS. Completamente a colori e con grafiche intuitive, la dashboard 5” TFT incorpora la funzionalità del My Triumph connectivity system. Compatibile con Android e IOS, consente il collegamento dello smartphone per effettuare/ricevere chiamate, ascoltare musica, navigare con input a frecce “turn-by-turn” (in partnership con Google) e utilizzare la GoPro. Tutte le funzioni sono visualizzate sul quadro strumenti che include anche il lap timer per l’utilizzo in pista. La RR è inoltre equipaggiata con l’ultima generazione di Cornering ABS e Cornering Traction Control, connessi alla piattaforma inerziale IMU che misura in tempo reale accelerazione, frenata, angolo di piega e numerosi altri parametri tra cui la modalità di guida selezionata. Collegato al controllo di trazione lavora anche il controllo dell’impennata che utilizza algoritmi avanzati e raffinati. Sono previsti 5 riding modes – Road, Rain, Sport, Rider (personalizzabile), e Track che prevede un ausilio minimo di ABS e TC. La selezione e configurazione delle modalità di guida avviene in modo facile e intuitivo tramite i comandi a joystick posti sui semi manubri. Altro dispositivo efficace per rendere la guida su strada o in pista ancora più divertente è il cambio assistito Triumph Shift Assist up and down, che è stato sviluppato e ottimizzato con l’ausilio dei dati ottenuti dalla collaborazione con il Campionato Mondiale Moto2. Si avvale di un sensore che tiene in considerazione una molteplicità di parametri per ottenere un funzionamento perfetto in salito o in scalata. Il pacchetto di illuminazione è completamente a LED per massima durata ed efficienza. Il proiettore anteriore incorpora la funzione DRL luce diurna a LED, gli indicatori di direzione sono a disattivazione automatica. Completano l’equipaggiamento l’avviamento keyless che include anche blocca-sterzo e apertura del tappo serbatoio, e cruise control elettronico e regolabile.

1/7

A spiccare immediatamente dal punto di vista stilistico è la carena anteriore dalle linee pulite, caratterizzata da un proiettore circolare a LED. Dal punto di vista del look si notano anche il serbatoio, alcuni elementi della sezione centrale della moto, i dettagli della carenatura e il parafango anteriore in carbonio. Due le tonalità disponibili per il lancio sul mercato: la Red Hopper / Storm Grey, oppure la Crystal White / Storm Grey con dettagli dorati. Entrambe le livree prevedono spoiler motore e copertura sellino passeggero in tinta.

1/15

Come per tutte le motociclette Triumph, sono disponibili numerosi accessori originali per la personalizzazione, tutti sviluppati insieme alla RR per ottimizzarne stile, prestazioni e praticità. Sono coperti da 2 anni di garanzia senza limiti di percorrenza. Il catalogo prevede ad esempio particolari realizzati a macchina (serbatoi liquidi al manubrio), indicatori di direzione progressive, manopole riscaldate e un programma di trasporto bagagli (borsa serbatoio e borsa posteriore).

1/7

La nuova Triumph Speed Triple 1200 RR sarà in vendita a partire da dicembre 2021 al prezzo di 20.850 euro c.i.m.

1/18

MOTORE E TRASMISSIONE MOTORE 3 cilindri in linea, raffreddamento a liquido, 12valvole, DOHC

CILINDRATA 1160 cc

ALESAGGIO 90.0 mm

CORSA 60.8 mm

COMPRESSIONE 13.2:1

POTENZA 180 CV (132.4 kW) @ 10,750 giri/min

COPPIA 125 Nm (92 lbft) @ 9,000 giri/min

INIEZIONE Elettronica sequenziale multipoint con acceleratore elettronico

SCARICO Acciaio inossidabile schema 3 in 1 con silenziatore laterale

TRASMISSIONE FINALE Catena X-ring

FRIZIONE Multidisco in bagno d’olio e con funzione antisaltellamento

CAMBIO 6 rapporti

TELAIO Doppia trave in alluminio, telaietto posteriore avvitato

FORCELLONE Monobraccio in alluminio

CERCHIO ANTERIORE In alluminio, 17 x 3.5 in

CERCHIO POSTERIORE In alluminio, 17 x 6.0 in

PNEUMATICO ANTERIORE 120/70 ZR 17 (58W)

PNEUMATICO POSTERIORE 190/55 ZR 17 (75W)

SOSPENSIONE ANTERIORE Forcelle USD Öhlins 43mm regolabili, 120mm escursione. Elettronica semi-attiva Öhlins S-EC 2.0 OBTi

SOSPENSIONE POSTERIORE Mono-ammortizzatore Öhlins monoshock RSU, 120mm escursione. Elettronica semi-attiva Öhlins S-EC 2.0 OBTi

FRENI ANTERIORE Doppio disco flottante da 320 mm, pinze radiali Brembo Stylema monoblocco a 4 pistoncini e 4 pastiglie. ABS Cornering

FRENO POSTERIORE Disco singolo da 220 mm, pinza scorrevole a 2 pistoncini. ABS Cornering

STRUMENTAZIONE A colori da 5" con tecnologia TFT

LUNGHEZZA 2085 mm

LARGHEZZA 758 mm

ALTEZZA SENZA SPECCHI 1120 mm

ALTEZZA SELLA 830 mm

PASSO 1439 mm

INCLINAZIONE ASSE STERZO 23.9º

AVANCORSA 104.7 mm

PESO IN ORDINE DI MARCIA 199 kg

CAPACITA SERBATOIO 15.5 litri

OMOLOGAZIONE EURO 5

INTERVALLI PROGRAMMATI 16.000 km/12 MESI

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA