di Beppe Cucco - 02 maggio 2019

Nuova Triumph Rocket III TFC, 2.500 cc di muscoli

Motore tre cilindri di 2.458 cc, carrozzeria in carbonio, impianto frenante da superbike e sospensioni completamente regolabili. Si presenta così la nuova Triumph Rocket III, la muscle cruiser di Hinckley che verrà prodotta in soli 750 esemplari
1/32 Triumph Rocket 3 TFC 2019

Lo scorso gennaio Triumph aveva mostrato le prime immagini ufficiali della nuova Rocket III TFC; ecco che ora la Casa di Hinckley ci svela anche i dettagli tecnici di questa nuova muscle cruiser. Tutto nuovo il motore, un 3 cilindri di 2.458 cc di cilindrata in grado di erogare una potenza superiore ai 170 CV (il 13% in più rispetto alla Rocket precedente) e oltre 221 Nm di coppia massima; si tratta del più grande motore motociclistico prodotto in serie. Tutto nuovo anche il telaio in alluminio che sfrutta il motore come elemento portante. Questo, unito a carrozzeria in fibra di carbonio e alla ricerca della leggerezza assoluta per ogni singolo componente ha portato ad un calo di peso di ben 40 kg rispetto alla versione precedente. Il peso della moto non è stato dichiarato, ma considerando che la Rocket precedente pesava 320 kg, possiamo ipotizzare circa 280 kg per il nuovo modello.

Nuovo anche il forcellone monobraccio, che ospita la trasmissione cardanica, e l'impianto di scarico in acciaio inox Arrow di tipo 3 in 1 in 3, con due terminali sul lato destro della moto e uno sul sinistro, tutti con finale in carbonio. Troviamo poi manubrio ampio, pedane avanzate e tanto, ma tanto, carbonio. Questo materiale è utilizzato ad esempio per il parafango anteriore, il paracalore, i carter del motore, i paratalloni, il piccolo cupolino…

Le sospensioni sono unità Showa: la forcella è a steli rovesciati da 47 mm e ha una corsa di 120 mm; 107 mm di corsa per il mono; entrambi sono completamente regolabili. Potente l’impianto frenante, composto da un doppio disco anteriore di 320 mm con pinze monoblocco Brembo Stylema a 4 pistoncini e disco posteriore di 300 mm con pinza Brembo monoblocco a 4 pistoncini. Nuovi i cerchi in alluminio a 20 razze, da 17” ant. e 16”post. Il portatarga si trova in posizione bassa, fissato in posizione laterale sul monobraccio.

La sella ha un design molto curvo, studiato per contenere l'arretramento del sedere del motociclista durante le accelerazioni più brusche ed è configurabile in due versioni, mono o biposto. La parte anteriore della moto è caratterizzata dal doppio faro tondo simile a quello dei vecchi modelli Speed Triple con luci diurne a LED, sovrastato da un piccolo cupolino. Anche il faro posteriore e le frecce sono a LED. Ricca la dotazione di serie ed elettronica di primo livello, con cambio elettronico up&down, traction control, hill hold control (aiuto nelle partenze in salita) cornering ABS, cruise control, 4 modalità di guida, accensione keyless, sistema di monitoraggio della pressione dei pneumatici (TPMS) e presa di ricarica USB. La strumentazione è composta da un display TFT a colori, con Google Maps e GoPro integrati (se connessa ad un modulo bluetooth aggiuntivo).

Edizione limitata

La nuova Triumph Rocket III sarà realizzata in soli 750 esemplari, tutti dotati di targhetta con numero di serie e badge TFC (Triumph Factory Custom). Insieme alla moto ogni acquirente riceverà una lettera numerata firmata dal CEO di Triumph Nick Bloor, un libro personalizzato, zaino con marchio TFC in pelle e un telo copri moto.

Il prezzo della nuova Triumph Rocket III TFC non è ancora stato dichiarato.

Scheda tecnica

Tipo di motore In linea 3 cilindri, raffreddato ad acqua, DOHC
Cilindrata 2.458 cc
Alesaggio x corsa 110,2 mm x 85,9 mm
Potenza Oltre 170 CV
Coppia massima Oltre 221 Nm
Alimentazione Acceleratore a filo, iniezione elettronica
Scarico In acciaio Inox 3 in 1 con 3 terminali Arrow e catalizzatore
Trasmissione finale Cardano
Frizione Idraulica, anti saltellamento
Cambio 6 marce
Telaio Telaio in alluminio
Strumentazione Strumento multifunzione TFT con tachimetro digitale, computer di bordo, contagiri digitale, indicatore di marcia inserita, indicatore del carburante, indicatore di servizio, temperatura ambiente, modalità orologio e pilota (pioggia / strada / Sport / configurabile da pilota) - Il sistema di connettività TFT Triumph può essere aggiunto con il modulo Bluetooth dotato di accessori
Forcellone Monobraccio in alluminio
Cerchio anteriore 17” x 3,6, in fusione di alluminio
Cerchio posteriore 16” x 7,5, in fusione di alluminio
Pneumatico anteriore 150/80 R17 V
Pneumatico posteriore 240/50 R16 V
Sospensioni anteriori Showa a steli rovesciati da 47 mm, regolabile in estensione e compressione, corsa 120 mm
Sospensione posteriore Monoammortizzatore Showa completamente regolabile RSU con regolazione idraulica remota del precarico, corsa 107 mm
Freno anteriore Doppi dischi da 320 mm, pinze monoblocco radiali Brembo M4.30 Stylema a 4 pistoncini, cornering ABS
Freno posteriore Singolo disco da 300 mm, pinza monoblocco Brembo M4.32 a 4 pistoncini, cornering ABS
Altezza sella 773 mm
Inclinazione cannotto di sterzo 27.9º
Avancorsa 134,9 mm
Peso n.d.
Capacità serbatoio 19 L
Consumi n.d.
Emissioni di CO2 n.d.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultime notizie news