Triumph Speed Triple 94: due modelli celebrano 21 anni di storia

La Casa di Hinckley presenta una nuova versione della propria maxi naked, che racchiude in sé l’essenza degli oltre due decenni di storia del modello. Colorazioni speciali, parti in tinta, decalcomanie originali “old style” e placca celebrativa. Disponibile anche la versione “R”. Info, foto, disponibilità e prezzi

Triumph speed triple 94: due modelli celebrano 21 anni di storia

Nel 1994 Triumph lanciò sul mercato un nuovo modello, la Speed Triple 900, si trattava si una moto dal design  retrò ma dal carattere muscoloso. Questo modello ha da subito conquistato il cuore di molti appassionati grazie al suo motore tricilindrico da 885 cc e al suo stile da café racer unito alle suo doti da streetfighter. Anno dopo anno il modello si è rinnovato di continuo, sia sul lato estetico, con piccole modifiche per tenerla al passo con i gusti della clientela, sia sul lato tecnico, il motore è rimasto sempre a tre cilindri, ma la cilindrata è salita fino ai 1.050 cc dell’ultimo modello. In questo articolo Aldo Ballerini vi racconta la storia della Speed Triple dal suo punto di vista; grazie alle foto presenti nella gallery potete seguirne l’evoluzione. Per celebrare al meglio i 21 anni di storia della "Speed", la Casa di Hinckley presenta la nuova Speed 94, con elementi stilistici, colorazioni e decalcomanie che racchiudono l’essenza dei modelli del passato.

 

21 anni di storia in un modello

La Speed 94 è mossa dallo stesso propulsore che equipaggia l’ultima versione della Speed Triple (una delle protagoniste della nostra comparativa maxinaked 2014 in Catalunya), si tratta di un tricilindrico in linea da 1.050 cc, raffreddato a liquido, in grado di erogare una potenza di 135 CV a 9.400 giri e una coppia massima di 111 Nm a 7.750 giri. Anche la ciclistica è la stessa: telaio a doppia trave in alluminio, forcella a steli rovesciati da 43 mm e monoammortizzatore Showa, entrambi completamente regolabili. La nuova Speed 94 è caratterizzata da un look che riprende quello della prima MK1 del 1994, grazie alle colorazioni (gialla o nera) con coprisella e puntale in tinta, al rivestimento dei silenziatori e al tappo serbatoio in nero e ai loghi Speed Triple nel carattere originale del 1994. La Speed 94 dispone inoltre di una placca celebrativa sul serbatoio. È disponibile anche la versione R, con una ciclistica più performante, grazie alle sospensioni Öhlins completamente regolabili. All’anteriore troviamo una forcella a steli rovesciati NIX30 da 43mm, anodizzata nera,  mentre al posteriore un monoammortizzatore TTX36. L’impianto frenante è composto da pinze radiali Brembo con sistema antibloccaggio. Le gomme di primo equipaggiamento sono le Pirelli Supercorsa SP. Nelle gallery trovate le foto delle nuove Speed 94 e Speed 94 R.

 

Info, disponibilità e prezzi

Per permettere al cliente di personalizzare la propria Speed 94, Triumph ha pensato ad una serie di accessori ad essa dedicata, come i terminali e lo scarico completo 3 in 1 Arrow “low-boy”, i sensori di pressione dei pneumatici (con la spia nel quadro strumenti), la gamma completa di borse morbide e le selle in gel. La Triumph Speed 94 sarà disponibile in due colorazioni, Jet Black e Racing Yellow, ad un prezzo di 12.640 euro (chiavi in mano) per la versione “base” e di 14.550 euro (c.i.m.) per la versione “R”; nelle concessionarie nel corso del mese di aprile.

Per celebrare al meglio i 21 anni di storia della Speed Triple, Triumph ha pensato anche ad una gamma di abbigliamento dedicata, composta da una felpa con cappuccio, tre t-shirt, un cappellino e una tazza, che richiamano nelle grafiche la tipografia originale della MK1 del 1994; qui trovate le immagini.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA