Triumph fornitore unico dei motori Moto2 per altri 3 anni

La Casa inglese continuerà a fornire i motori a 3 cilindri di 765 cc, derivati dal propulsore stradale che equipaggia la Street Triple RS, per la classe di mezzo del Motomondiale per altri 3 anni. Numerosi i record conquistati da Triumph in questi anni di Moto2

1/10

Triumph Moto2

Triumph e Dorna hanno rinnovato l'accordo per la fornitura dei motori per la Moto2. La Casa inglese continuerà a fornire i motori a 3 cilindri di 765 cc, derivati dal propulsore stradale che equipaggia la Street Triple RS, per la classe di mezzo del Motomondiale per altri 3 anni, ovvero dal 2022 al 2024.

Il motore Triumph in configurazione Moto2 eroga attualmente oltre 140 CV, con un incremento del 17% rispetto al motore di serie (123 CV). In questi anni di Motomondiale (dal 2019 ad oggi) i motori Triumph hanno conquistato anche alcuni record: 14 diversi piloti hanno vinto almeno una gara dal 2019 ad oggi, in 34 occasioni sono stati segnati giri record del circuito, compresi record che sono stati più volte migliorati anno dopo anno, senza dimenticare il superamento del muro dei 300 km/h per la prima volta nel campionato (il record attuale è di 301.8km/h a Phillip Island, Australia).

Steve Sargent, Triumph Motorcycles Chief Product Officer: ”Quello della Moto2 si è rivelato il contesto ideale per mostrare, e confermare gara dopo gara, non solo le performance del nostro motore ma anche la sua affidabilità. Il livello di competitività globale si è talmente alzato che è ormai normale riscontrare che le prime 20 posizioni in qualifica sono comprese nello spazio di un solo secondo. Ciò ha contribuito ad incrementare la nostra visibilità e credibilità a livello globale e ha anche rinvigorito la passione verso il nostro brand e la voglia di competere in sella ad una motocicletta Triumph. Sono orgoglioso di aver dato il mio contributo al successo di questa collaborazione e felice di poter annunciare la proroga per altri 3 anni. Ora ci concentreremo sull’apportare ulteriori migliorie ai nostri motori, per supportare sempre meglio i team e i piloti.”

Carlos Ezpeleta, Dorna Sports Managing Director: “Questi primi anni di collaborazione sono stati un grande successo, e vorrei ringraziare Triumph per l’impegno, il supporto e la passioni profusi in queste 3 stagioni – soprattutto durante le fasi più severe della pandemia. FIM, IRTA e Dorna sono felici di constatare che tra i risultati di questa partnership c’è anche una maggiore coerenza tra le classi Moto3, Moto2 e MotoGP. Ora guardiamo avanti, pronti ad altri 3 anni di collaborazione.”

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA